Agire e comunicare con etica
28
Set

ottobre // novembre 2017

la proposta dell’economia islamica
in collaborazione con Dipartimento di Management Università di Torino

Oggi le imprese devono essere in grado di adottare criteri etici nell’attività e nella comunicazione.  Nel modello economico islamico grande spazio hanno le valutazioni sull’impatto umano e sociale delle scelte, soprattutto nei momenti di acquisizione e utilizzo delle risorse.
I tre incontri sono per approfondire, da diverse angolazioni, un nuovo modo di fare impresa.
Modera Paolo Biancone, docente di Economia aziendale Università di Torino.

al termine di ogni incontro, aperitivo Halal (ridotto studenti Dipartimento di Management Università di Torino € 10)

→ martedì 24 ottobre ore 18.30
La moda etica islamica
con Hind Lafram, stilista e Antonio Vietri, fondatore A&V Fashion
Per il futuro della moda, non più esclusivo appannaggio delle classi elitarie, il successo è anche sinonimo di principi etici.  Da qui il modest fashion e la moda islamica: case histories a confronto.

→ martedì 7 novembre ore 18.30
La finanza etica islamica: principi e opportunità
con Paolo Biancone, autore di La banca islamica (Giappichelli) e Filomena Greco, giornalista “Il Sole 24 Ore”
L’ambiente finanziario internazionale sta cercando di virare verso un sistema meno orientato a indebitamento, speculazione e rischio.  Il sistema finanziario islamico è un’alternativa valida?

→ martedì 21 novembre ore 18.30
Il cibo e il make-up etico islamico
con Hamid Distefano, ad Halal Italia e Annamaria Aisha Tiozzo, presidente Whad
Per aprirsi al mercato musulmano, il Made in Italy deve adeguarsi a una precisa suddivisione tra prodotti halal («consentiti») e haram («non consentiti»).  Conoscere vuol dire espandersi.