Chi siamo e chi vorremmo essere
30
Gen

da Randagi.Da Zero (Rizzoli Lizard)

«Chi sono io?» è una delle domande più difficili, per tutti.C’è chi si guarda allo specchio, chi intorno.Alcuni lo chiedono alle persone con cui condividono la vita, alcuni sanno che non troveranno risposta.Perché l’io è un puzzle impossibile da ricostruire senza tener conto degli altri, delle cose e del tempo.E dei cambiamenti che non si possono evitare, mai.
Vi siete mai fermati a guardare le cose che sono sotto i vostri occhi ogni giorno? Cosa e chi vi rende chi siete? Da chi dipendete o prendete spunto?Qualcuno vi ostacola?
Nel laboratorio di discussione, gli studenti sono guidati in una riflessione su ciò che li determina o aiuta a determinarsi, o al contrario li limita.
Libro di partenza, da cui prende in prestito anche lo slancio dell’immaginazione e del linguaggio, è un romanzo a fumetti distopico, intenso e selvaggio come i suoi due protagonisti.I ragazzi, senza più adulti né regole, devono sopravvivere sperimentando vecchie e nuove forme di stare insieme nel mondo.Tema importantr oggi che si discute di cambiamento e modelli di società migliori, ma tutto sembra restare com’è.

 

target SCUOLA SUPERIORE DI SECONDO (1° 2° 3° 4° 5° anno) GRADO | disponibilità su richiesta

 

Alessandro Mari, narratore, traduttore e consulente editoriale, ha pubblicato L’anonima fine di Radice Quadrata (Bompiani, 2015), con Feltrinelli Gli alberi hanno il tuo nome (2013), Banduna (2012) e Troppo umana speranza (2011, Premio Viareggio-Rèpaci).Le sue opere sono tradotte in Europa e in Sudamerica.Insegna alla Scuola Holden – Storytelling & Performing Arts.

Francesca Zoni, illustratrice, è diplomata in Fumetto e Illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna.Ha fatto parte del collettivo La Trama e partecipato a diverse antologie.Ha collaborato a riviste cartacee e digitali tra cui “Lo Straniero” e “Graphic News”.