Finzioni. La letteratura infinita di Borges
21
gen

a cura di Paolo Collo e José Manuel Martín Morán
Per perdersi nei labirinti di Jorge Luis Borges, fra sogni e paradossi, i martedì di febbraio sono dedicati al genio argentino e alla straordinaria magia di cui è capace la sua letteratura.
#ioeBorges

E tu, che rapporto hai con Borges?
Il primo incontro, il racconto (o la finzione)
più sconvolgente, il libro sul comodino.

Usa l’hastag #ioeborges e rispondi in 140 caratteri.

martedì 3 febbraio ore 21
BORGES E IO
con Alberto Manguel, scrittore
L’allievo prediletto, che leggeva per lui ogni sera, fa un ritratto intimo e veritiero di Borges, rievocandone l’ironia, la passione per le epopee e i romanzi polizieschi, il tedesco.

martedì 10 febbraio ore 21
LA ROSA PROFONDA
con Antonio Melis, curatore delle opere complete di Borges edite da Adelphi
Analizzare i versi del genio argentino vuol dire viaggiare fra sogni, specchi e tigri dorate, spavalderie e fatalità, addentrandosi nei misteriosi elementi della sua poesia.
letture di Antonella Delli Gatti

martedì 17 febbraio ore 21
UN MATEMATICO LEGGE BORGES
con Piergiorgio Odifreddi, matematico, logico e saggista
Vortici senza fine di visioni, parole e paradossi, i lavori di Borges si spingono oltre il limite del pensiero, cercando di concepire ( e descrivere) oggetti e numeri impossibili.

martedì 24 febbraio ore 21
BUENOS AIRES, IL TANGO, LA MILONGA
con Paolo Collo, traduttore
ed Ernesto Franco, direttore editoriale Einaudi
Un viaggio fra testi e musiche del ballo che «una volta orgiastica diavoleria è oggi un modo di camminare».E che, come la letteratura, tiene insieme nostalgia e amore.
al pianoforte Anna Barbero

biglietto singolo incontro: intero € 7 | ridotto Carta Entusiasmo € 5