Gli altri siamo noi
30
Gen

da Quella notte sono io (Rizzoli)

Non esistono vittime e carnefici se riconosciamo il diritto di essere diversi.Quanto è complicato vivere la diversità e quanto è facile perdere il controllo delle azioni, quelle di cui, spesso, non comprendiamo la portata?Soprattutto quando siamo in un gruppo che si trasforma in branco: l’individuo perde i propri confini razionali e si perde in una condivisione insensata privata di consapevolezza.Succede sia ai grandi, sia ai più giovani: è degli uomini tutti la volontà di adeguarsi agli altri per evitarne il giudizio.
La differenza bisogna difenderla, invece, e coltivarla non come patologia ma come risorsa.Quello che importa davvero è l’unicità, nella vita, nella cerchia di amici, a scuola.
Giovanni Floris, a partire dall’ultimo romanzo – la storia di uno scherzo tra liceali finito in tragedia raccontata come mistery –, guida una lezione su motivazioni e dinamiche del bullismo, per capire, con gli occhi da giornalista interprete della società, la violenza sempre più frequente tra i ragazzi, e non solo.

 

target  SCUOLA SUPERIORE DI SECONDO (1° 2° 3° 4° 5° anno) GRADO | disponibilità su richiesta

 

Giovanni Floris, giornalista, è autore e conduttore di Ballarò su Rai3.Vincitore di numerosi premi tra cui Saint-Vincent, Premiolino, Flaiano, Guidarello e Elsa Morante, con Feltrinelli ha pubblicato La prima regola degli Shardana (2016) e Il confine di Bonetti (2014), con Rizzoli Zona retrocessione (2010), Separati in patria (2009) e La fabbrica degli ignoranti (2008, ora in Bur).