Ospiti Dicembre 2017
27
Nov

venerdì 1
ore 21 | sala gioco
La fascinazione dell’identico
introduce Pia Massaglia, presidente ASARNIA
Lo psicoanalista Tito Baldini condivide un’articolata riflessione, dovuta alla sua lunga esperienza clinica, sull’importanza degli aspetti narcisistici per lo sviluppo della natura umana: l’uomo ha bisogno di ricercare l’identico a sé per divenire sé.

sabato 2
ore 9.30 | sala gioco
L’inconscio freudiano
con gli psicoanalisti Maria Laura Tkach, Maria Bolgiani, Monica Buemi, Viviana Monti e Davide Pegoraro
Quello freudiano è un inconscio con regole proprie, dove si svolge la verità del soggetto, a sua insaputa, molto vicino al corpo, che vi lavora in silenzio.
a cura di Antenna clinica IPOL
info 011 8178890 | info@istitutoipol.it

ore 10 | sala musica
Libri letti ai ferri
con Margherita Bratti e Donatella Garitta, Carta e Penna
L’incontro del knit/cafè, per chi ama il lavoro a maglia e i libri, oggi ospita Consolata Lanza, autrice di Il cuore in ballo (Buckfast).

ore 18 | sala gioco
Giuseppe Veltri
Sapienza alienata (Aracne)
con Claudia Milani, Ebraismo Università Settentrionale Milano, Andrea Poma, Filosofia morale UniTo e Vincenzo Pinto, direttore “Free Ebrei”
Il libro è dedicato alla natura della filosofia ebraica, al suo rapporto con il pensiero greco-romano e cristiano, tra mito, storia e scetticismo.

ore 18 | sala musica
Veronica Barsotti
Volevo essere bionda (doithuman)
con Marzia Cikada, psicologa psicoterapeuta
Tra prospettive, piani inclinati e voli pindarici, il romanzo racconta la vita movimentata di una trentenne.  Passato etero da mamma e moglie, è ora intrappolata nella relazione in crisi con la compagna e in un lavoro che non sente più suo.

ore 18.30 | sala grande
DolceNoir
L’associazione Torinonoir, l’azienda dolciaria La Torinese e la IV Circoscrizione promuovono l’originale confezione regalo che unisce cultura e tradizione natalizia: un panettone glassato con un’antologia edita da Capricorno (Porta Palazzo in Noir o Il Po in Noir).

ore 21 | sala gioco
Creature selvagge e musica bambina
A un anno dall’uscita del disco d’esordio, Targa Tenco opera prima 2017, il collettivo Lastanzadigreta lancia il nuovo videoclip animato di 4-4-2 e porta in scena un piccolo showcase acustico, arricchito dalla presenza del musicista Gigi Giancursi.

ore 21 | sala musica
Tosca Brizio
Chiaroscuro (Golem)
con Pier Franco Quaglieni, direttore Centro Mario Pannuzio
Patrizia Valpiani e Gianfranco Brini (Tosca Brizio è uno pseudonimo) ambientano fra i palazzi eclettici e i viali alberati di Torino una storia di amicizia e di rincontri, omicidi misteriosi e doti divinatorie.
letture di Cristina Tira
al sassofono Marco Giordano

mercoledì 6
ore 18 | sala gioco
Edoardo e Mario Vietti
Tetti verdi e giardini pensili (Flaccovio)
I due esperti di architettura del paesaggio, titolari della Turin Garden, presentano il libro scritto insieme sui giardini pensili e sulle nuove tendenze del verde ornamentale.
a cura di Il Quadrato della Cultura di Torino

ore 21 | sala grande
Paola Terrile
Ma io una famiglia ce l’avevo! (FrancoAngeli)
con Igor Graziato, vicepresidente Ordine Psicologi Piemonte e Anna Genni Miliotti, scrittrice
In un dialogo riflessivo con la voce diretta dei protagonisti, ci si inoltra negli aspetti meno conosciuti della dimensione interiore e dell’esperienza dei bambini adottati.

giovedì 7
ore 18 | sala filosofi
Sara Hejazi
La fine del sesso? (Lastaria)
con Cinzia Sciuto, giornalista
Il saggio analizza come è cambiata la cultura sessuale in questo mondo sempre più iperconnesso, dove anche il sesso, sganciato dalla catena riproduttiva, è un insieme di reti, di link tra persone, svincolato da qualsiasi sistema condiviso di valori etici o morali.

ore 21 | sala gioco
Valeria Deplano
La madrepatria è una terra straniera (Mondadori)
con Liliana Ellena, storica, Gabriele Proglio, Università di Coimbra e le antropologhe Erika Grasso e Barbara Sorgoni
La storica racconta come la classe politica e i funzionari governativi italiani del dopoguerra hanno gestito la presenza nel Paese di molte persone delle ex colonie, libici, eritrei e somali, ex militari e civili, decidendo chi potesse essere considerato italiano e chi no.

sabato 9
ore 21 | sala grande
I pugni del destino
di e con Anna Abate, seconda voce Carla Vezza | effetti multimediali Paolo Forsennati
Una serata col teatro di narrazione per ascoltare la storia dei pugili Jake LaMotta e Marcel Cerdan: al primo, il destino concede titolo mondiale, onori e una lunga vita; all’altro, la sconfitta, la morte improvvisa, ma anche l’amore con l’inimitabile Edith Piaf.

lunedì 11
ore 10-16.30 | sala grande
Codice del Terzo settore
Come gli enti religiosi non cattolici affrontano la riforma del Terzo settore?  Obiettivo del seminario è riflettere su come andare incontro a nuove opportunità senza temere il cambiamento.
a cura di Tavola Valdese, “Riforma” e Diaconia Valdese
programma riforma.it

ore 18 | sala musica
Luiz Roberto Evangelista
Tempora sunt tria (Classiedizioni)
con Carola Barbero, filosofa, Claudio Calosi, Filosofia Università di Ginevra e Angelo Tartaglia, Fisica Politecnico Torino
Un percorso di studio e riflessione tra fisica, filosofia e letteratura sul tempo, complesso concetto che appassiona da millenni uomini di pensiero di tutto il mondo.

martedì 12
ore 21 | sala musica
Rocco Ballacchino
Tredici giorni a Natale (Fratelli Frilli)
con Giorgio Ballario, giornalista
È quasi Natale quando il commissario Crema riapre un’inchiesta sul celebre Delitto di Palazzo Nuovo, nonostante la diffidenza dei colleghi, della dottoressa Bonamico e del compagno di indagini Mario Bernardini, coinvolto in quel processo come testimone.
al pianoforte Francesco De Giorgi

mercoledì 13
ore 18 | sala gioco
Premio Piemonte Mese
I giovani scrivono il Piemonte
con Lucilla Cremoni, presidente associazione Piemonte Mese, Giovanni Peira, Management UniTo, Nico Ivaldi, direttore “Piemonte Mese”, Michelangelo Carta, relazioni esterne Piemonte Mese ed esponenti di Ordine dei giornalisti e Rotary Club
Premiazione dei vincitori della XI edizione del premio Piemonte Mese, ideato per favorire l’affermazione di nuove voci e linguaggi di divulgazione sul Piemonte e contribuire alla formazione di giovani giornalisti.

giovedì 14
ore 21 | sala gioco
Michele Napolitano
Il liceo classico: qualche idea per il futuro (Salerno)
con Ugo Cardinale, linguista
Come rendere più appetibile il liceo classico senza snaturarne le ragioni e le prerogative storiche profonde?  A partire dal libro, una serie di proposte anche in relazione alla dibattuta questione della seconda prova di maturità.

venerdì 15
ore 18 | sala gioco
Invecchiano solo gli altri
introduce Adriano Favole, antropologo
L’ antropologo Marco Aime, a partire dal volume Einaudi, ragiona su una fase dell’esistenza, ingiustamente rimossa, che si può – e si dovrebbe – vivere pienamente e con serena consapevolezza.
nell’ambito di Passaggi.Il ciclo di vita e i legami affettivi
a cura di Fondazione Fabretti Onlus con SOCREM Torino
in collaborazione con Dipartimento di culture, politica e società
info 011 5812314/33 | info@fondazionefabretti.it | info@socremtorino.it

ore 20.30 | sala gioco
A cosa serve la psicoanalisi nella società di oggi?
con gli psicoanalisti Antonella Del Monaco, Paola BolgianiRosa Elena Manzetti
a cura di Scuola Lacaniana di Psicoanalisi – Segreteria di Torino

ore 21 | sala musica
Piero Ferrero
La verità nascosta (Erickson)
introduce Pia Massaglia, neuropsichiatra infantile e dell’adolescenza
Lo psicoterapeuta raccoglie pensieri e consigli per una più approfondita consapevolezza di sé, che consenta di mettersi meglio in gioco sulla scena della vita.
a cura di Associazione Culturale gli Amici
info 348 2938109 | gli.amici@libero.it | www.pieroferrero.it

sabato 16
ore 9.30 | sala gioco
L’inconscio, una svista
Il seminario fondamentale è con Rosa Elena Manzetti, che introduce e commenta le lezioni 1 e 2 di Libro XXIV, L’insu qui sait de l’une-bévue s’aile à mourre di Jacques Lacan.  Caso clinico presentato da Viviana Monti.
a cura di Antenna clinica IPOL
info 011 8178890 | info@istitutoipol.it

ore 18 | sala gioco
I believe
A un anno dalla scomparsa esce postumo il progetto fotografico di Matteo Fantolini.  Un reportage sui riti religiosi, luoghi come la Malesia, l’India, la Thailandia e l’Italia, dove tradizione, esasperazione e sacrificio si fondono in un solo “Credo” fatto di espiazione, sangue e beatitudine.

ore 18 | sala musica
Giusi Russo
Chilometro 9 (Fondazione Mario Luzi)
con Gianni Farinetti, scrittore
Nel romanzo, premio internazionale Mario Luzi e finalista a Un libro per il cinema, da una parte c’è Salvina, 86 anni, priva di lucidità per colpa di un ictus, dall’altra la figlia cinquantenne arresa davanti alla vita, tutt’intorno una delicata girandola di ricordi, vissuti e tramandati.

lunedì 18
ore 11 | sala gioco
Alice Tavilla
Il Barone di Dolsheim di Felice Romani e Giovanni Pacini.Fortuna e tradizione testuale (1818-1840) (De Sono – LIM)
con Giorgio Pestelli, professore emerito di musicologia UniT e Andrea Malvano, docente di Storia della musica DAMS Torino
Il volume è dedicato a una ricerca filologica condotta sul «Barone di Dolsheim», opera di Giovanni Pacini su libretto di Felice Romani, andata in scena al Teatro alla Scala nell’autunno del 1818.
a cura di De Sono Associazione per la Musica

ore 18 | sala gioco
Adriana M.Quaglia
Come una farfalla (Genesi)
con Sandro Gros-Pietro, editore
Seconda raccolta di versi della poetessa.
letture di Maximilian Nisi