P come Paura
13
Lug

Il coraggio non mi manca.
È la paura che mi frega.
Totò

con Mario Tozzi
da Paure fuori luogo (Einaudi)
in collaborazione con Giulio Einaudi editore.Lo struzzo a scuola

Bisogna saper scegliere anche di cosa avere paura.
È più da temere uno squalo o una noce di cocco?  Il caldo o un fulmine?  Rispondete l’esatto contrario di quello che vi suggerirebbe il vostro istinto e sarete nel giusto.
Alluvioni, asteroidi, eruzioni, epidemie, maremoti e terremoti terrorizzano l’umanità, sono eventi naturali diventate vere e proprie paure collettive.  Ma i disastri non sono tutti uguali e le cause sono cambiate nel tempo.  Quasi nessuno di quelli contemporanei è veramente naturale o non prevenibile.  Eppure, invece di mantenere comportamenti adatti ad affrontarli, noi uomini del terzo millennio ne siamo ancora spaventati a morte e ne sfuggiamo ragioni e spiegazioni, ricadendo addirittura nel fatalismo magico-religioso.
Il problema non è la paura ma il suo oggetto.
Bisogna prestare attenzione ai veri problemi di oggi – cambiamento climatico, fine delle risorse, consumo del suolo e così via – e comprendere che le catastrofi naturali non esistono di per sé, ma ci sono eventi naturali che la mano sprovveduta dell’uomo trasforma in tragedia.

parole chiave Attualità // Paure // Natura
target 
 SCUOLE SUPERIORE DI SECONDO GRADO (1° 2° 3° 4° 5° anno) | disponibilità su richiesta

Mario Tozzi, Primo Ricercatore del CNR, è presidente del Parco dell’Appia Antica e membro del consiglio scientifico del WWF.  Conduce Fuori Luogo su Rai1 e collabora a Kilimangiaro su Rai3.  Ha pubblicato, tra gli altri, con Rizzoli Italia segreta (2008) e Pianeta Terra ultimo atto (2012), con Einaudi Tecnobarocco (2015) e Paure fuori luogo (2017).