SETTEMBRE 2017
31
Lug

4 lunedì
ore 18 | sala musica
Francesca Tini Brunozzi
Il grado zero della buona educazione (Melville)
con Elisabetta Perfumo, docente di lettere e Giovanni Tesio, critico letterario
La raccolta di versi è una lunga riflessione, condita da citazioni di film e romanzi, poesie e cartoni animati, cantautori, sull’esperienza erotica come possibilità di raggiungere l’illuminazione nella vita presente.

7 giovedì
ore 18 | sala musica
Maria Cristina Strati
Teresa e il Re dei Gatti (Aracne)
con Federico Audisio
Teresa è la protagonista di una favola da cui imparare che a volte sono le piccole cose a cambiare la vita.  È un gran dono saper essere piccoli, ma è ancora più bello crescere e diventare grandi.  Lei lo fa con gli amici gatti che aiuta nella lotta contro Fabulus, un mostro metà uomo e metà lupo.

8 venerdì
ore 18 | sala musica
Nene Martelli
Insieme di insiemi (L’Atelier Verde)
con la curatrice del volume Chiara Maraghini Garrone, storica dell’arte ed Ettore Ghinassi, pittore
L’autobiografia della pittrice, edito in collaborazione con la Galleria Spaziobianco, sede di una sua personale, è un catalogo affettivo nel quale ai ricordi si uniscono racconti e aneddoti della stagione dell’Informale (Anni ’60/’70), foto in bianco e nero e un inserto a colori delle opere.

ore 21 | sala grande
Concerto al piano
di M° Fabrizio Sandretto, “pianista del buio”, con Piero Leonardi
Musiche di Brahams e Chopin si alternano alla lettura di miti e favole dell’antico Giappone da I quarantanove otogibanashi del Giappone del Nord (Angolo Manzoni).

9 sabato
ore 18.30 | sala gioco
Luca Berretta
Il signor Ole (Minerva)
con Massimo Vincenzi, giornalista
Ole e Bess sono i protagonisti di un’avventura d’amore e imprenditoria negli anni travolgenti del sogno americano: lui capace di inseguire un ideale, un’esistenza vincente e libera da un destino legato alla terra, lei che da subito ha creduto nelle idee e nel coraggio di quel folle norvegese.

ore 21 | sala grande
Emozioni sonore
con le attrici Mariateresa Audino e Diana Miccoli, Gennaro Granato, cantante e Andrea Musso, pianista
Musica e recitazione in scena per una raccolta artistica in cui ritrovare un’esaltazione dell’amore e un’attrazione verso la spiritualità e la trascendenza, in modo da uscire da quel groviglio di desideri, di nostalgie, di confuse tentazioni che ci assilla e trovare la serenità.

ore 21 | sala gioco
Fabio Balocco
Poveri – Voci dell’indigenza (Neos)
con Edoardo Acotto, filosofo, Paolo Hutter, giornalista e Nicoletta Lilliu, Piccola Casa della Divina Provvidenza
Il volume è una sorta di discesa negli inferi della povertà, un percorso di voci e immagini che fa emergere la realtà dell’indigenza, per migliorarne la conoscenza e la comprensione e indurre a una riflessione e a una reazione concreta per combatterla.

11 lunedì
ore 18 | sala musica
Domiziano Pontone
In incantate terre deserte (L’Erudita)
con Claudia Colucci, editor Ricamo editoriale
L’autore dedica un racconto d’amore, di morte, fede e peccato, vecchiaia e infanzia a ognuno dei quarantadue Paesi che in venticinque anni ha visitato e amato.  La raccolta diventa così un elogio del viaggio come materia tangibile e in continuo movimento, che insegna la vita e aiuta a capirla.

13 mercoledì
ore 18 | sala gioco
Edoardo Guerrini
Senza fili (Salvatore Insenga)
con Bruno Gambarotta, scrittore e Gianni Oliva, storico
Negli Anni ’90, il nipote del Maggiore Sommese ritrova gli appunti sulla strage della Ginestra del 1947 e prende coscienza della presenza nello Stato di forze oscure.  Il volume ricostruisce ciò che accadde in Sicilia e quel “peccato originale” che segnò la nascita della Repubblica condizionandone il futuro.

14 giovedì
ore 18 | sala musica
Elisabetta Lugli
La libreria degli amori impossibili (Newton Compton)
con Alessandra Comazzi, giornalista
Vincitore di Il mio esordio 2016 è una commedia romantica su una giovane donna insicura e insoddisfatta.Per nulla idealizzato, il personaggio di Anna è alle prese con i problemi quotidiani e le crisi di chi vive in equilibrio tra normalità e desiderio di spiccare il volo.Una libreria, un vecchio amore e un incidente cambiano tutto.

ore 20.30 | sala musica
Massimo Rodolfi
Sul sentiero degli angeli (Draco)
con Gianluca Fontana, ingegnere
A partire dal libro, dedicato a tutti coloro che hanno imboccato o imboccheranno un percorso alla ricerca di loro stessi, l’incontro è occasione per presentare la Scuola Energheia, fondata dall’autore, rivolta a chi desidera conoscere e realizzare l’Angelo solare che è in ogni essere umano.

15 venerdì
ore 18 | sala musica
Pietro Ratto
L’Honda Anomala (Bibliotheka)
con Silvana Ronco, presidente Associazione 31 Ottobre ed Enrico Rossi, ispettore Digos
Il saggio narrativo è occasione per tornare a riflettere sui retroscena della vicenda Moro.Dicembre 2010, Questura di Torino, l’ispettore Rossi, dopo il ritrovamento di una lettera anonima mai vista prima, decide di indagare, riportando sotto i riflettori una pista troppo spesso lasciata in ombra.

ore 18 | sala lettura
Maria Concetta Distefano
Le amiche del ventaglio (Hogwords)
con Pier Giorgio Tomatis, editore e Valentina Trucco, editor
Che succede alle donne in menopausa?  Un sacco di cose, al corpo e all’umore.  Ma questo non impedisce alle sei protagoniste del romanzo di affrontare tutto in maniera positiva.  Insieme riescono a superare tradimenti, lutti, malattie, paturnie varie e a ritrovare l’entusiasmo per la vita e le sue sorprese.

16 sabato
ore 21 | sala gioco
Andrea Monticone
Un assist per morire (Golem)
con Andrea Giambartolomei, giornalista
Un campionato vale un omicidio?  Il primo commissario gay della narrativa italiana, una galleria di personaggi profondamente umani e una colonna sonora tra rock, blues e pezzi contemporanei: tra noir e docudrama, il mondo del calcio tra riflettori e ombre.

18 lunedì
ore 18 | sala gioco
Sono una vagabonda (Free Ebrei)
con Marco Brunazzi, direttore Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, Sarah Kaminski, lettrice di ebraico Università di Torino e Vincenzo Pinto, direttore Free Ebrei
Alessandra Cambatzu e Sigrid Sohn hanno raccolto un’ampia selezione della produzione poetica di Kadye Molodowsky, con temi e registri molto vari: dalle composizioni con senso naturalistico a quelle in cui malattia e paura acquistano uno spazio ingombrante; le storielle per bambini, le poesie sulla Shoah, i vagabondaggi sotto i grattacieli newyorchesi e l’emigrazione in Israele.

19 martedì
ore 21 | sala gioco
Fulvio Fiori
Le parole che fanno bene (TEA)
La bioscrittura, la «scrittura che cura», è un nuovo metodo olistico che aiuta a sciogliere i pensieri negativi, risolverli e lasciarli andare.  La parola scritta ha, infatti, un’energia propria e un potenziale creativo infinito, se la si usa in modo consapevole, sulla mente e sul corpo.

27 mercoledì
ore 18 | sala gioco
Raccontare le storie dell’arte (FrancoAngeli)
con le storiche dell’arte Annalisa Banzi, curatrice volume, e Arabella Cifani, Andrea Balzola, docente Accademia di Belle Arti di Torino, Giuliano Gaia, cofondatore InvisibleStudio, Diletta Grella, videogiornalista e Raffaella Folgieri, Assistant Professor & Researcher
Per gratificare i visitatori di un museo sarebbe utile considerare il contributo di neuroscienza, priming e digital storytelling.  Lasciando agli oggetti la dovuta dignità, il volume analizza tutta la varietà di innesti che l’arte, in tal senso, può realizzare.

28 giovedì
ore 18 | sala musica
Emiliano Stefanelli
In mari deserti (LEIMA)
con Alessandro Previati, giornalista
Un romanzo fatto di misteri, rapporti familiari, passati e presenti.Protagonista è Dante che, a partire da una serie di foto lascaitegli in eredità da suo padre, ricostruisce vite e verità.