GRACE, MARIAN E JUNE, LE DONNE DI MARGARET ATWOOD

Ci sono incontri letterari che non vanno mancati, √® il caso di¬†Grace, Marian e June, nate dalla penna di Margaret Atwood, scrittrice, poetessa, femminista e ambientalista, nata a¬†Ottawa nel¬†novembre 1939.¬†Non vuole definirsi profeta, ma nel 1985, quando usc√¨¬†Il racconto dell’ancella, qualcuno scrisse su un muro di¬†Venice Beach, Los Angeles:¬†The Handmaid’s Tale √® gi√† qui.

Grace
√® esistita davvero, la sua storia √® ispirata a fatti realmente accaduti. Cameriera sedicenne, accusata dell’omicidio di¬†Sir Thomas Kinnear e della¬†governante¬†Nancy, finisce in manicomio e in carcere, condannata all’ergastolo, nonostante le prove su di lei fossero circostanziali. Margaret Atwood immagina un giovane medico,¬†Simon Jordan, che va a trovarla per aiutarla, e comincia un lungo dialogo con lei, per scavare nella sua memoria e capire quella ragazza di cui nessuno sa nulla. E allora i ricordi di Grace si snodano dal viaggio dall’Irlanda in America, sua madre che muore nella stiva della nave, suo padre violentissimo, alcolizzato, i primi lavori in una casa di benestanti, l’amica Mary, la sua migliore amica, morta per un aborto malriuscito.¬†Jordan vuole capire se quell’amnesia che copre di un velo l’omicidio di¬†Kinnear e¬†Nancy, sia reale o presunta.

Mariam
√® la protagonista di La donna da mangiare (1969) e il romanzo gira intorno a lei, che √® laureata ma non sposata, √® fidanzata con il poco brillante Peter, vive con¬†Ainsley, la sua coinquilina, lavora, ha un impiego fisso, e pensa a quanto sia noiosa la sua vita. Vorrebbe essere pi√Ļ simile a¬†Ainsley, emancipata, femminista, e invidia il suo lavoro, che non √® ripetitivo. E poi c’√® Clara, amica di Miriam: lei √® moglie e madre. Margaret Atwood propone tre diversi modelli di donna, racconta di quanto la societ√† sia pervasiva nel dominare il genere femminile, e della sua deriva anche tragica. Infatti anche Miriam, nonostante non sia n√© madre n√© moglie, si sente schiacciata.¬†

June
Le ancelle non hanno nome, ma quello della protagonista di¬†Il racconto dell’ancella √® June, l’unico indizio sul suo possibile vero nome viene fornito al lettore alla fine del primo capitolo. Tutti la chiamano¬†Offred, ovvero Di Fred, il suo padrone. Conosciamo la sua storia dalla sua stessa voce, incisa su musicassette, ritrovate anni e anni dopo: Difred ha subito una serie di ingiustizie prima di diventare ancella: √® stata licenziata, non ha soldi perch√© il suo conto in banca viene chiuso, finisce in carcere perch√© vuole raggiungere il Canada e salvarsi dall’impero nascente, il regime di¬†Galaad, dove le donne esistono per servire gli uomini.