DI QUANDO WALT WHITMAN SCRIVEVA LE LETTERE PER I SOLDATI

Forse non sapete che il grande poeta americano Walt Whitman, autore del famoso Foglie d’erba  ha aiutato i soldati ricoverati negli ospedali, durante la Guerra Civile, a scrivere le lettere per mogli e familiari. Dotato di grande generosità, Whitman ha aiutato i feriti, si è mosso in prima persona, da antischiavista e nordista qual è stato. Nei National Archives di Washington è stata rintracciata un’altra prova della sua abnegazione: un volontario, che stava studiando le lettere dell’epoca, ha scoperto una delle lettere che – di suo pugno – il poeta ha scritto al posto di un soldato morente. Era Robert N. Jabo del New Hampshire, malato di tubercolosi. I + al posto delle “e” congiunzione sono un tratto distintivo di Whitman.

La lettera dice così:

Mia Amata Moglie,

perdonami se non ti ho già scritto in precedenza. Non sono stato molto in forma, dal punto di vista della salute + dal punto di vista della scrittura – anche se, adesso, mi sento decisamente meglio – il mio malessere è dovuto a una dimostrazione d’affetto da parte dei miei polmoni. Mi sono dato fuori servizio, ma la mia condizione non è abbastanza buona per poter tornare a casa. Spero tu possa rispondermi non appena ricevi questa mia + tu mi faccia sapere come state voi tutti, come procedono le cose – fammi sapere come va con mamma. Riesco a scriverti questa lettera grazie all’aiuto di un amico che sta ora seduto al mio fianco + spero che la volontà di Dio porti a incontrarci ancora una volta. Ti mando tutto il mio amore + ora devo chiudere.
Il tuo affezionato marito,
Nelson Jabo
Scritto da Walt Whitman
un amico.

A letter Walt Whitman wrote on behalf of a soldier dated Jan. 21, 1865, was discovered recently.

walt whitman