Anche Superman era un rifugiato
21
Nov

martedì 11 dicembre ore 18

12 scrittori e 12 illustratori per 24 storie di rifugiati, di ieri e di oggi

presentazione del libro a cura di e con IGIABA SCEGO edito da Il battello a vapore
con Carlotta Sami, Carlo Greppi e Abdullahi Ahmed
in collaborazione con UNHCR

Dietro agli sbarchi fatti di numeri, ci sono persone con un nome, una storia e un sogno.  E un coraggio più profondo del mar Mediterraneo.  I rifugiati esistono oggi grazie a una convenzione internazionale che li tutela e li assiste, ma esistevano anche ieri, e si chiamavano esuli, esiliati, perseguitati.  Fu un rifugiato, Enea, che proprio in Italia trovò la tanto agognata patria; lo fu anche Dante, infatti non morì nella sua amata Firenze.  In questo libro dodici autori e dodici illustratori hanno raccolto la sfida di UNHCR e hanno dato vita a dodici incredibili racconti che intrecciano le storie vere dei rifugiati di oggi con quelle dei rifugiati del passato.  Vite parallele accomunate da un sogno, una passione, un talento e il coraggio di metterli al servizio degli altri.Pittori, musicisti, atleti, cantanti, poeti, registi, fotografi, scrittori (e supereroi), che ieri come oggi inseguono la semplice quanto folle idea di rendere il mondo più bello, perché diverso.