Aspettando il Salone del Libro 
6
Mar

Il conto alla rovescia è cominciato: Aspettando il Salone Internazionale del Libro di Torino 2019 è un calendario di appuntamenti con intellettuali e scrittori da tutto il mondo per leggere e rileggere il presente e per prepararsi ai cinque intensi giorni di libri, grandi eventi, incontri e dialoghi, in città dal 9 al 13 maggio.

Il primo è con DONALD SASSOON, professore emerito di Storia Europea alla Queen Mary University of London e allievo di Eric J.Hobsbawm.  Considerato uno dei maggiori storici contemporanei, porta a Torino l’ultimo Sintomi morbosi (Garzanti), mercoledì 6 marzo, ore 21 al Circolo dei lettori (via Bogino 9) con il giornalista di il Post Davide De Luca.  Si tratta di un saggio che affronta temi di stringente attualità, come confini e nazionalismi, migrazioni e populismi, tutti segnali della crisi dell’Europa, per interpretarli senza pregiudizi.

Poi c’è l’incontro con uno tra gli intellettuali più discussi del nostro tempo, autore di La fine della storia, uscito nel 1992: è FRANCIS FUKUYAMA che, in dialogo con il direttore di “La Stampa” Maurizio Molinari, comincia dall’ultimo libro, Identità (UTET), per spiegare i più attuali scenari sociopolitici, segnati dalla forza apparentemente invincibile dei populismi, dall’aggressività dei social media, e dalle pulsioni autoritarie della politica.  Lunedì 11 marzo, ore 18 al Polo del ‘900 (via del Carmine 14), l’evento che anticipa la fiera di maggio è per capire l’oggi e immaginare il futuro, quello del mondo e della nostra Europa.

JAVIER SIERRA, scrittore e giornalista spagnolo, indagatore dei misteri della storia, porta il suo La cena segreta (DeA Planeta) al Circolo dei lettori giovedì 14 marzo, ore 17, nell’ambito di Leonardo Da Vinci.  Disegnare il futuro.

Aspettando il Salone va anche in Sicilia.  L’incontro con ANTONIO MANZINI, targato Leggo – Presente Indicativo, è venerdì 29 marzo, ore 21.15 al Teatro Verga di Catania (via G.Fava 32), a partire da Rien ne va plus (Sellerio), intervengono Giuseppe Lorenti, letture di Manuela Ventura, accompagnamento musicale di Renato Mancini.  L’evento è a cura dell’Associazione Leggo – Presente Indicativo in partnership con il Salone Internazionale del Libro di Torino, Teatro Stabile di Catania, Sellerio editore.

Lunedì 18 marzo, ore 18 al Circolo dei lettori, il pubblico torinese ha la possibilità di scoprire uno tra i più interessanti autori spagnoli di oggi, aspettando il Salone del Libro: è lo scrittore e poeta MANUEL VILAS, con il suo primo libro pubblicato in Italia, In tutto c’è state bellezza (Guanda) già caso editoriale nel Paese d’origine al pari di Patria di Fernando Aramburu.

LIONEL SHIVER, nata a Gastonia, in South Carolina, con il nome di Margaret Ann Shriver, ha cambiato nome a quindici anni per tenersi alla larga dallo stereotipo della “ragazza con il nastro rosa tra i capelli che sposa il fidanzatino di scuola e diventa una casalinga con le guance rosse come due mele”.  L’incontro al Circolo dei lettori mercoledì 20 marzo, ore 21 è intorno a I Mandible.Una famiglia, 2029-2047 (66thand2nd), interviene Elena Varvello.

JOE MUNGO REED con Magnifici perdenti (Bollati Boringhieri), è giovedì 11 aprile, ore 18 al Circolo dei lettori, in occasione di Storia di un campione – 100 anni di Fausto Coppi, in dialogo con Enrico Brizzi.

Lunedì 15 aprile, ore 18 presso l’Aula Magna della Cavallerizza Reale, la lezione di MARCO BELPOLITI intitolata Il poliedro Primo Levi e arricchita dai disegni live di Pietro Scarnera, in occasione del Centenario Levi.