Avviso di ricerca
20
Mar

Avviso di ricerca di un esperto di letteratura e narrazioni legate al pensiero femminile, diritti umani, minoranze e giustizia sociale nell’ambito dell’organizzazione di un evento internazionale di promozione del libro

 

Art. 1
Posto disponibile

La Fondazione Circolo dei lettori, con sede in Torino, Via Bogino 9, è un soggetto senza finalità di lucro riconosciuto e finanziato dalla Regione Piemonte.La Fondazione, in conformità all’art. 3 dello Statuto, si propone lo scopo di: “perseguire finalità di promozione culturale con particolare riguardo alla diffusione del libro e della lettura.La Fondazione intende ideare, sostenere, promuovere, organizzare e finanziare progetti ed eventi di qualsiasi genere riguardanti fatti, beni ed espressioni culturali e sociali attinenti al patrimonio culturale e alla sua valorizzazione e al mondo della cultura del libro e della multimedialità.Nel perseguimento dei propri scopi, la Fondazione promuove e favorisce le relazioni con le istituzioni locali, regionali, nazionali ed internazionali e con personalità, artisti, istituzioni culturali italiane e straniere, che possano contribuire, in particolare, allo sviluppo della Cultura del Libro in tutte le sue manifestazioni”.
La Fondazione Circolo dei lettori indice una selezione per la ricerca di un esperto di letteratura e narrazioni legate al pensiero femminile, diritti umani, minoranze e giustizia sociale nell’ambito dell’organizzazione di un evento internazionale di promozione del libro.

Art. 2
Descrizione dell’attività

Il candidato dovrà collaborare alla programmazione dell’evento internazionale di promozione del libro e dovrà relazionarsi con il Direttore editoriale del suddetto evento.

Art. 3
Inquadramento e trattamento economico

Il Candidato, salvo quanto indicato all’art. 7.2, sarà contrattualizzato come lavoratore autonomo in regime di partita iva.Il contratto avrà durata dalla sua sottoscrizione fino 31/05/2019.Il trattamento economico sarà di € 3.200,00 (tremiladuecento/00) euro IVA esclusa.

Art. 4
Requisiti di ammissione

4.1.Per l’ammissione alla selezione è richiesto, a pena di esclusione, il possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana o di altro stato membro dell’Unione Europea;
b) godimento dei diritti civili e politici;
c) non essere stati interdetti o sottoposti a misure che per legge escludono l’accesso agli impieghi presso enti di diritto pubblico;
Il possesso di questi requisiti può essere autocertificato.
4.2.Il candidato dovrà inoltre possedere i seguenti requisiti culturali/professionali che formeranno oggetto di valutazione a norma dell’art. 7.1:
a) comprovate competenze in ordine alla programmazione culturale di eventi in ambito editoriale a carattere nazionale o internazionale;
b) conoscenza del mondo giornalistico con specifico riferimento alle testate con inserti/pagine culturali;
c) conoscenza del mondo editoriale italiano;
Il possesso dei requisiti sopra descritti dovrà essere indicato nel CV.

Art. 5
Presentazione della domanda di ammissione

La domanda di partecipazione alla selezione, redatta in carta semplice e rivolta al Presidente della Fondazione, deve pervenire, a pena di irricevibilità, alla Fondazione Circolo dei Lettori, Via Bogino 9 – 10121 Torino, in busta chiusa e sigillata entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 4 aprile 2019.Deve recare all’esterno del plico l’indicazione completa del mittente, nonché la dicitura “Ricerca di un esperto di letteratura e narrazioni legate al pensiero femminile diritti umani, minoranze e giustizia sociale nell’ambito di un evento internazionale promozione del libro”.
Potrà essere inviata in via telematica da una casella di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo gare.circololettori@legalmail.it; oppure inviata al medesimo indirizzo in orario 9.30 -17.30 dal lunedì al venerdì, con raccomandata con ricevuta di ritorno, oppure tramite corriere; oppure potrà essere consegnata a mano all’indirizzo sopra indicato e nei giorni e nell’orario su indicati.
La domanda di partecipazione, sottoscritta dal candidato in forma semplice, con allegata fotocopia in carta semplice di un documento d’identità, dovrà contenere a pena di irricevibilità tutte le dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto di notorietà, rese dall’interessato sotto la propria responsabilità, ai sensi del D.P.R. 445/2000, di seguito indicate:
• cognome e nome;
• data e luogo di nascita;
• residenza;
• codice fiscale;
• dichiarazioni di cui all’art. 4 del presente avviso.
Alla domanda di partecipazione dovrà essere inoltre allegato, a pena di irricevibilità, il CV, redatto in carta semplice, secondo gli standard del formato europeo per il curriculum vitae, datato e sottoscritto con autorizzazione al trattamento dei dati ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (c.d.GDPR).In particolare, nel CV dovrà essere evidenziato il possesso dei requisiti culturali-professionali indicati nell’art. 4.2.Per le esperienze professionali pregresse, occorrerà indicare gli incarichi ricoperti, gli enti, le sedi e i periodi in cui sono state svolte le attività.
Non saranno prese in considerazione le domande di partecipazione pervenute dopo la scadenza indicata nel comma 1 del presente articolo.
Non saranno prese in considerazione le domande da cui risulti il mancato possesso dei requisiti indicati a pena di esclusione e quelle prive del CV.

Art. 6
Commissione di valutazione

La commissione che valuterà le candidature sarà composta da un membro interno alla Fondazione più due membri esterni.

Art. 7
Procedura di valutazione

La procedura di valutazione avverrà in due tempi.
7.1.La prima fase porterà a selezionare le due (2) candidature più aderenti al profilo corrispondente ai requisiti culturali-professionali indicati nell’art. 4.2.
Al fine di valutare i CV dei candidati sono stati elaborati 3 criteri di valutazione dei requisiti:
• Per il primo criterio (comprovate competenze in ordine alla programmazione culturale di eventi in ambito editoriale a carattere nazionale o internazionale), il punteggio è modulato secondo la seguente scala: 1 (sufficiente), 2 (buono), 3 (ottimo).Esso è attribuito alla luce di quanto evidenziato dai candidati nel CV.
• Per il secondo criterio (conoscenza del mondo giornalistico con specifico riferimento alle testate con inserti/pagine culturali) il punteggio è modulato secondo la seguente scala: 1 (sufficiente), 2 (buono), 3 (ottimo).Esso è attribuito sulla base delle relazioni professionali succedutesi negli anni con le varie realtà giornalistiche.
• Per il terzo criterio (conoscenza del mondo editoriale italiano) il punteggio è modulato secondo la seguente scala: 1 (sufficiente), 2 (buona), 3 (ottima).Esso è attribuito sulla base delle relazioni professionali succedutesi negli anni con le varie realtà editoriali.
7.2.La Commissione di selezione provvederà all’individuazione della figura ricercata a suo insindacabile giudizio.Il candidato prescelto riceverà comunicazione mediante lettera con avviso di ricevimento.
La Fondazione Circolo dei lettori si riserva la facoltà di non procedere alla consulenza o di sospenderla in ogni momento.

Il presente avviso è pubblicato sul sito della Fondazione Circolo dei lettori.