Ciclabili e cammini per narrare territori
6
Feb

mercoledì 20 febbraio ore 18

ARTE DESIGN E BELLEZZA DILATANO IL PROGETTO DI INFRASTRUTTURE LEGGERE

inaugurazione mostra CON I MIEI OCCHI | Paesaggi, volti, colori lungo VENTO Bici Tour 2018 (19/02-04/03, Assessorato Cultura e Turismo Regione Piemonte, via Bertola 34, ore 9-18.30) e presentazione del libro Ciclabili e cammini per narrare territori (Ediciclo) con Paolo Pileri, VENTO, e Antonio Damasco, direttore Rete italiana culturale popolare, interviene Antonella Parigi, assessore Cultura e Turismo Regione Piemonte, modera Liana Pastorin 

IL LIBRO
Ciclabili e cammini progettati con visione territoriale regalano un’anima alla durezza delle infrastrutture.  Queste non sono meri supporti per la mobilità ma fili narrativi per scoprire i territori, per ricucire le tante bellezze dei luoghi, per rigenerare paesaggi.  Tale ambizione è alla base del progetto di ciclovia VENTO e di questo libro.  In Italia non si può pedalare o camminare indifferenti ai luoghi.  Cammini e ciclabili rischiano di farlo se non vi è un progetto di racconto inscritto nel loro disegno.  Arte e design sono risorse che possono valorizzare l’esperienza del viaggio lento.

LA MOSTRA
Raccoglie gli scatti realizzati dai partecipanti alla 6.   edizione di VENTO Bici Tour, che si è svolto dal 25 maggio al 3 giugno 2018 da Torino a Venezia.  La mostra, patrocinata da Fondazione Cariplo e ideata da VENTO con la direzione artistica di MUFOCO, dà forma a una foto-sequenza del paesaggio del grande fiume Po da un nuovo punto di vista: il tracciato di VENTO.  Sono oltre 700 le immagini scattate da 40 cittadini-pedalatori-fotografi con ogni apparecchiatura – dagli smartphone alle reflex – e con la più totale libertà espressiva.  Il risultato, sia in termini di quantità che di qualità, si misura con le attuali modalità di produzione e circolazione dell’immagine: fotografie belle e brutte, a volte banali e a volte sorprendenti, generano un nuovo flusso narrativo in cui luoghi e paesaggi sono indissolubilmente intrecciati all’esperienza collettiva dei partecipanti.