Dolcissima abitudine
12
Dic

venerdì 18 gennaio ore 21

Amori e rimpianti di una bocca di rosa

presentazione del libro di e con ALBERTO SCHIAVONE edito da Guanda
con Federica ManzonMarco Missiroli

Torino, 2006.  Piera, sessantaquattro anni, sta partecipando al funerale del suo ultimo cliente.  Perché Piera Cavallero per gran parte della sua vita è stata Rosa, una prostituta.  Dalla vita ha avuto tutto, e niente.  Ha avuto soldi, tanti, potere, emancipazione.  Ha avuto un figlio, che non la conosce.  Un bambino poi ragazzo e poi adulto che la pensa morta e la va a trovare al cimitero.  Perché a una puttana non è concesso di avere più di una storia.  Rosa in tutti questi anni ha però tenuto d’occhio suo figlio.  Lo ha seguito.  Gli è stata accanto, ma senza farglielo sapere.  Giunta a fine carriera, capisce che è arrivato il momento di chiudere i conti con un passato così rumoroso.  Un passato che ripercorriamo dai primi Anni Cinquanta del Novecento, quando nella Torino in espansione del dopoguerra Rosa inizia il mestiere.  Seguiamo la sua vita e la sua carriera.  Gli uomini incontrati, le cadute, la solitudine, la forza, il denaro accumulato.  La sua storia incredibile eppur minuscola si mischia con la Storia del Novecento fino ad arrivare ai giorni nostri, a quella necessità spietata di fare pace con il passato.