GIUGNO / LUGLIO 2016
23
Mag

GIUGNO

4 sabato

→ ore 9.30 | sala gioco
Io parlo ai muri
con Rosa Elena Manzetti, Gian Francesco Arzente, Maria Bolgiani, Paola Bolgiani, Sergio Caretto, Maria Teresa Dolfin, Monica Gargano, Silvia Morrone e Maria Laura Tkach
Sono commentati i tre incontri svolti da Jacques Lacan all’ospedale Sainte-Anne di Parigi da novembre 1971 a gennaio 1972.
a cura di Antenna clinica di IPOL
info 011 8178890 | info@istitutoipol.it

 

7 martedì

→ ore 18 | sala gioco
Simona Maria Cavagnero
Maria Adelaide Gallina
Renato Grimaldi
Gli ex-voto: arte popolare e comportamento devozionale (Consiglio Regionale del Piemonte)
con Gianni Carlo Sciolla, docente di Storia dell’arte moderna Università di Torino e Federico Vercellone, docente di Estetica Università di Torino | Saluti di un rappresentante del Consiglio regionale Piemonte
Gli ex-voto sono il simbolo materiale di una promessa fatta dal credente per una grazia.Documenti storici, testimoniano i rapporti fra uomo e mondo soprannaturale, e, simili alle reliquie, serbano la memoria di eventi taumaturgici, spesso collocati tra storia e leggenda.

→ ore 21 | sala musica
Una lucida disperazione (interlinea)
con i poeti Marvi Del Pozzo, Giancarlo Majorino e Maria Pia Quintavalla e il curatore del volume Luciano Martinengo
Piera Oppezzo è stata una delle voci più originali dell’avanguardia letteraria italiana, scoperta dal mondo culturale nel 1966 con L’uomo qui presente (Einaudi).La raccolta propone una selezione di centocinquanta poesie, in parte inedite, scritte nell’arco di cinquant’anni.

 

8 mercoledì

→ ore 18 | sala musica
Il cibo in fabbrica, testimonianze operaie
con Carla Gutermann, giornalista, Marco Montesso, economista, i docenti di Antropologia culturale Piercarlo Grimaldi, Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo-Bra e Davide Porporato, Università del Piemonte Orinetale e gli ex operai intervistati per la mostra
La grande immigrazione dal Mezzogiorno introduce nuovi luoghi e pratiche di ristorazione.A Torino convivono diversi modelli di “cibo in fabbrica”, tra cui il tradizionale barachin e l’importante realtà di mensa operaia del Villaggio Leuman.
a cura di Kores
in occasione di Fame di Lavoro: storie di gastronomie operaie (Palazzo Lascaris, 26/5-20/7, ore 10-18)

→ ore 21 | sala gioco
Nelle nebbie del Gambero d’Oro (golem)
con Enzo Bartolone, direttore editoriale Angolo Manzoni, Giancarlo Caselli, editore e gli insegnanti e scrittori Daniela Messi e Claudio Ozella
Il volume inaugura la ripubblicazione dei diciotto romanzi di Gianna Baltaro con protagonista il commissario Andrea Martini che, ironico e dall’innegabile charme, indaga con acume, senza trascurare i piaceri della buona tavola, in una grigia Torino anni Trenta.
letture di Desy Icardi

 

9 giovedì

→ ore 18 | sala musica
Nuccio Viglietti
A tempo.Rap sinfonietta in quattro movimenti (Europa)
con Bruno Tinti, collaboratore “il Fatto Quotidiano”
Chi l’ha detto che il rap è solo per giovani ribelli?E se fosse unito a una piccola sinfonia?Il volume è la cronaca di un viaggio nello spazio e nel tempo dove il prima, l’adesso e il dopo si rincorrono e si confondono inseguendo ciò che non si può mai raggiungere.

→ ore 21 | sala grande
Lo stile di vita di Gesù, dall’anno zero a oggi
con Luigi Berzano, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi Università di Torino e Luciano Pacomio, vescovo di Mondovì e Marco Vannini, filosofo
Al via la nona edizione della Cattedra del dialogo, luogo di incontro, proposta, ascolto e confronto.
info cattedradeldialogo@gmail.com

→ ore 21 | sala gioco
Lettera e colori: tracce di un mistero
con Gabriella Bardaro, agente letterario
Il secondo appuntamento della rassegna Libri su tela è con la scrittrice Alessandra Appiano, che nei romanzi fa vivere le articolate dinamiche delle relazioni umane, e l’artista Stefano Veronesi che attraverso un live painting ritrae su tela le forme delle emozioni.
a cura di associazione culturale Tracce
in collaborazione con EQUA e Garzanti

→ ore 21 | sala musica
Giancarlo Capozzoli
Lì dove c’è il pericolo / cresce anche ciò che salva (UniversItalia)
con Monica Cristina Gallo, garante detenuti Città di Torino, Darwin Pastorin, giornalista, Jacopo Ricca, giornalista e Gianni Vattimo, filosofo
Lo scrittore e regista usa il verso di Hoelderlin per la raccolta dei pezzi intorno al carcere pubblicati su huffingtonpost.it.Organizzando per anni spettacoli nelle prigioni ha conosciuto storie autentiche che testimoniano il valore liberante dell’arte e impongono l’umiltà di imparare dai dimenticati.

 

10 venerdì

→ ore 18 | sala grande
Le antenne della nostra epoca
con Micaela Chartoulari, giornalista, Dario De Jaco, già presidente Associazione Piemonte-Grecia e Amalia Kolonia, docente di Lingua e letteratura neogreca Università di Milano
Nell’incontro-omaggio a Antaios Chrysostomidis, scrittore, giornalista e traduttore di letteratura italiana, vengono presentate alcune interviste che realizzò per la televisione greca ai più importanti scrittori contemporanei.
a cura di Associazione Piemonte-Grecia Santorre di Santarosa
info 011 487719 | piegre@arpnet.it

→ ore 18 | sala gioco
Loris Mauro
Lazzaro, L’uomo che aveva perso il passato (Hever)
con Maria Elena Boero, psicoterapeuta, Giovanna Pentenero, assessore Istruzione Regione Piemonte e Helena Verlucca, editore
Dopo una banale caduta che gli causa una grave emorragia cerebrale, sopravvive ma perde la memoria.Alla fine di un lungo e faticoso percorso riabilitativo torna alla vita, convincendosi che la sofferenza può diventare risorsa fisica, psicologica e spirituale.Racconta tutto in questo libro.

 

11 sabato

→ ore 21 | sala grande
Musica e parole
I piccoli pianisti dell’Istituto Manzoni di Torino, sotto la guida del professore Giuseppe Ferrotta, presentano la 4.edizione dello spettacolo Better to be than having: play piano and read books con testi poetici e brani musicali, da Bach a Sakamoto, da Shakespeare a Tahr Ben Jelloun.

 

13 lunedì

→ ore 18 | sala musica
Valter Giuliano
Tino Aime.Vorrei dipingere l’aria (Graffio)
con Tino Aime, artista, Angelo Mistrangelo, critico d’arte, i giornalisti Lorenzo Mondo e Bruno Quaranta
Il volume tratteggia la multiforme personalità di Tino Aime raccontandone l’evoluzione artistica, le vicende personali, la passione per la montagna e per la musica lirica, le amicizie letterarie.Fra i capitoli, alcune riflessioni sui soggetti artistici più amati e immagini di opere.
letture di Antonio Damasco

→ ore 18.30 | sala gioco
Maurizio Pallante
Destra e sinistra addio (Lindau)
con Ugo Mattei, giurista
Occorre avviare una decrescita selettiva, scrive l’autore, fondata sulla riduzione degli sprechi.L’economia deve liberarsi dalla distopia della crescita infinita, illusione comune a destra e sinistra.Solo così sarà possibile articolare in maniera diversa e rilanciare la tensione all’uguaglianza.

→ ore 21 | sala grande
Ipnosi: una risposta concreta oltre il mito
con Walter Comello, psicologo psicoterapeuta e Guido Barosio, direttore “Torino Magazine”
Sant’Agostino scriveva: «In me c’è un me stesso molto più me stesso di quanto io non sia».L’incontro è un viaggio fra esperienze di professionisti e case histories di pazienti che arrivano da tutta Europa per avvalersi dell’ipnosi terapia con un protocollo di intervento di grande efficacia.
info 011 8129758 | info@psychecentrostudi.it

→ ore 21 | sala musica
Mauro Fiorentino
La questione meridionale dell’Università (Editoriale Scientifica)
con Danilo Bazzanella, membro CDA Politecnico di Torino e Juan Carlos De Martin, docente di Ingegneria informatica Politecnico di Torino
Quindici anni di storia politica dell’università italiana sono passati al setaccio per analizzare come un groviglio di interventi normativi e regolamentari abbia creato le condizioni per un inevitabile declino degli atenei del Sud.

 

14 martedì

→ ore18 | sala gioco
Ora, lege et labora.Vita di monaci e monache, oggi
con Guido Dotti, monaco di Bose, Franco Garelli, sociologo, Maria Chiara Giorda, storica delle religioni e Pierluigi Zoccatelli, vicedirettore Centro studi sulle nuove religioni
Le riforme promosse dal Concilio Vaticano II hanno avviato una stagione di innovazioni nella vita monastica che si accompagna a un’inattesa popolarità, come testimoniano film e pubblicazioni.Per approfondire, due studiose presentano i propri libri: Exploring New Monastic Communities (Ashgate) di Stefania Palmisano e Abitare il silenzio (Viella) di Francesca Sbardella.

→ ore 18 | sala musica
Elisabetta Zucchi
Party planner a casa tua (Gribaudo)
con Gianvito Tracquilio, magic entertainer
Organizzare feste di successo e fare bella figura senza spendere troppo è possibile.L’esperta wedding e party planner spiega, passo dopo passo, come rendere perfetti momenti speciali, prendendosi cura di location e menu, dell’accoglienza, del tema guida, degli omaggi per gli ospiti.

 

15 mercoledì

→ ore21 | sala musica
Trevico Torino, viaggio nel Fiat-nam
con Orlandina Cacciatori, saggista e Alessandro Uccelli, critico cinematografico
La proiezione del film di Ettore Scola del 1973 è in occasione della mostra Fame di Lavoro: storie di gastronomie operaie (Palazzo Lascaris, 26/5-20/7, ore 10-18)
letture di Lab Art
a cura di Kores

 

17 venerdì

→ ore 18 | sala grande
Antiche memorie, nuovi visioni
con Sergio Magaña Ocelocoyotl, rappresentante del Club UNESCO Heritage per la protezione del patrimonio intangibile delle antiche popolazioni del mondo, Tania Re, psicologa e antropologa specializzata in Antropologia della salute ed etnomedicina e Barbara Curti
L’arte di sognare e gli stati non ordinari di coscienza come strumento evolutivo e di guarigione, dalle antiche culture del mesoamerica ad oggi.
a cura di Edizioni Amrita, Barbara Curti Communication&Events e Libreria Fenice

→ ore 18 | sala gioco
Anna Prevosto
L’argentina (Universalbook)
con Monica N.Mantelli, direttrice artistica Etnotango Festival
Enrico trova la foto di una ragazza argentina dei primi del Novecento.Incuriosito, si rivolge alla zia, dal cui racconto, ambientato nell’Argentina della belle epoque, quando Buenos Aires era il centro del mondo sudamericano, l’epoca della grande immigrazione e del tango, scopre un antico segreto.

→ ore 21 | sala grande
Il pianista del buio
Suonare in Braille
Il pianista Fabrizio Sandretto pesca dal buio le emozioni e le porge al mondo accese dalla passione.Il suo concerto è occasione per conoscere la musica in Braille e per riflettere sulle infinite possibilità delle persone che hanno un sogno.

→ ore 21 | sala gioco
Marina Rota
Amalia, se Voi foste uomo… (golem)
con Bruno Gambarotta, scrittore
Il volume, con nota critica di Claudio Gorlier, prefazione di Vittorio Sgarbi e dodici tavole originali di Fulvio Leoncini, raccoglie dodici poesie, che, ispirate all’epistolario fra Guido Gozzano e Amalia Guglielminetti, racconta la loro tormentata relazione.

→ ore 21 | sala musica
Franco Brunetta
I ragazzi che volarono l’aquilone (arabAFenice)
con Valter Mione, presidente Aido Piemonte
musica di Anna e Daniele Magnaldi
Per il libro e l’impegno di studioso della Resistenza, l’autore ha vinto il IX premio ANPI Renato Benedetto Fabrizi «per la ricerca sulla lotta per la libertà in una terra che fu radice d’Italia, terra offesa dall’orrenda vendetta nazifascista; per l’opera di educatore alla cultura della memoria».

 

18 sabato

→ ore 18.30 | sala gioco
Alberto Probo
Il vento addosso (Robin)
con Giovanna Pentenero, assessore Istruzione Regione Piemonte
Un generale dagli occhi blu metallo ordina di rintracciare un uomo di cui non si sa nulla.Nella trama della spy story, ambientata tra il Canavese e il Torinese, trovano spazio molte realtà del Nord Italia come la speculazione edilizia, il traffico dei rifiuti, l’intreccio perverso fra politica e malavita.

 

20 lunedì

→ ore 18 | sala gioco
Roberto Russo
Non arrendersi mai (Neos)
con Giovanna Pentenero, assessore Istruzione Regione Piemonte e Silvia Maria Ramasso, editore
L’autobiografia racconta un percorso di vita non ordinario, reso impegnativo da una disabilità che impedisce all’autore di camminare e articolare bene la voce.Ma il protagonista lotta con forza per realizzare i suoi obiettivi, come un diploma di laurea in ingegneria e l’inserimento efficace nella società.

→ ore 21 | sala gioco
Maurizia Cavallero
Gianmario Ricchezza
Giordano Bruno e la nascita dell’arte moderna (golem)
con Marina Rota, scrittrice e giornalista
Il saggio interdisciplinare, partendo dal Rinascimento e da Giordano Bruno, mette in rilievo le rivoluzioni del pensiero che hanno contribuito a modificare la visione artistica per stabilire un punto fermo nelle diversità interpretative con un linguaggio adatto a tutti.

 

21 martedì

→ ore 18 | sala musica
Luigi Pistillo
Il paradosso di Pancrazio (Mursia)
Il protagonista del romanzo è indolente e privo di ambizioni.Spesso viene coinvolto suo malgrado in divertenti dis-avventure quotidiane.Una pittoresca cartomante e una vicina di casa prepotente sono alcuni esempi dei farseschi personaggi in cui si imbatte lo stralunato Pancrazio.

→ ore 21 | sala gioco
DNA: identificazione degli individui attraverso la genetica
con Domenico Albano, direttore Gabinetto Polizia scientifica di Torino e Marinella La Porta, direttore tecnico capo biologo Gabinetto interregionale Polizia scientifica per il Piemonte e la Valle d’Aosta
Il DNA Profiling, strumento molto utile nelle indagini, è un sistema molto specifico, comparabile a quello delle impronte digitali, in grado di fornire l’identificazione univoca di una persona.
a cura di Carta e Penna

 

22 mercoledì

→ ore 18.30 | sala gioco
Eric Minetto
Dall’altra parte della natura (Lubrina)
Il fondatore della Scuola di immaginazione creativa UPAYA rilegge l’opera di Rainer Maria Rilke dal punto di vista della filosofia indiana dello yoga, analizzando quanto e come gli insegnamenti orientali influenzarono la vita e il lavoro del poeta.

→ ore 21 | sala gioco ANNULLATO
Roberta Marocco
Alessandro Vicario
Le ultime capanne (Graphot)
Il volume, con cinquanta foto sulle borgate della Valle Stura, citazioni da Il mondo dei vinti di Nuto Revelli e testimonianze del pastore Angelo Bruno, per molti anni l’unico abitante di Chiotti Soprano (Valloriate), racconta un patrimonio di luoghi e memorie che rischia di cadere nell’oblio.

 

23 giovedì

→ ore 18 | sala gioco
Alessandro Mondo
L’ultimo piemontese (arabAFenice)
con Fabrizio Dutto, editore e Sergio Pent, scrittore
Irlanda, 1 luglio 1690.A Luca Ferrero, capitano dei militari sabaudi schierati con i protestanti, non interessano le dinamiche della politica applicata alla religione, è lì per sottrarsi ai rimorsi di un amore tradito e perduto.Dopo essersi fatto onore, non rientra in patria, ma con il fedele sergente Pietro viaggia nell’isola alla ricerca di un tesoro misterioso.Il percorso, non solo geografico, lo porterà al di là di un altro mare.Molto più lontano di quanto avrebbe immaginato.

→ ore 18 | sala musica
Anna Curir
Fernando De Felice
From Science Fiction to Science (CLEUP)
con Alba Zanini, fisica nucleare
Un’astronoma e un fisico teorico indagano sul ruolo della fantasia nei processi cognitivi e nello sviluppo della scienza.Tra le nuove idee della creazione scientifica e le invenzioni della narrazione fantascientifica c’è un sottile, seppur spesso nascosto, legame.

 

28 martedì

→ ore 18.30 | sala grande
Luca Fausto Momblano
Uno zero (NPE)
con Paolo Bertinetti, preside facoltà di Lingue e letterature straniere Università di Torino
Nel romanzo c’è l’eccezionale talento di Enrique e l’ammirazione di Saverio, il moto interiore di Raimondo e l’apparizione del Moka.Sullo sfondo, il calcio in tutta la sua forza nazional-popolare.Chi comanda, però, è il tempo, ultimo giudice della vita di ogni personaggio.

 

29 mercoledì

→ ore 21 | sala grande
Condominio Oltremare (L’Orma)
con Giorgio Falco, autore testo, Sabrina Ragucci, autrice fotografie e Marco Benna, fondatore progetto Phom
Sulla riviera romagnola, a due passi da un Adriatico di piombo, nel silenzio di gennaio, si trova il Condominio Oltremare.  Le “seconde case” fuori stagione – allegoria lancinante di un presente assiderato, spoglio, eppure infinitamente enigmatico – attendono quiete, in solitudine, il ritorno dei loro proprietari.
nell’ambito del ciclo di incontri organizzati da Phom

 

LUGLIO

21 giovedì

ANNULLATO → ore 18.30 | sala gioco
Pinerolo e i suoi dintorni
Tanti sono i motivi per visitare il pinerolese: dalla Rassegna dell’artigianato alle eccellenze enoagastronomiche passando per la lunga tradizione nel campo dell’equitazione e l’affascinante leggenda della Maschera di Ferro.
a cura di Turismo Torino e Provincia
info 011 8185044 | segreteria.presidenza@turismotorino.org