Il cinema incontra
19
Lug

i mercoledì 14-21 novembre, 5-12 dicembre ore 19

SCAMBI VIRTUOSI TRA LE ARTI
con Matteo Pollone, critico cinematografico
in collaborazione con AIACE Torino

Tra i tanti modi utili per leggere un’opera cinematografica, il confronto con altre arti e discipline può essere uno dei più fecondi.  Fin dalla nascita, infatti, il cinema ha dialogato con innumerevoli forme mediali, espressive, artistiche e di pensiero: l’esplorazione traccia il percorso di quattro scambi virtuosi di modelli, consuetudini e metodologie.

→ mercoledì 14 novembre ore 19
CINEMA E LETTERATURA
carta e cellulosa, andata&ritorno
Da Alice nel paese delle meraviglie a Dracula, da Sherlock Holmes a James Bond, fin dalle origini, il cinema ha saccheggiato romanzi e racconti.  Con l’adattamento, certo, ma anche sono i modi con cui è entrato in relazione con la letteratura: raccontando le vite dei grandi autori, rielaborando attraverso le immagini modelli di scrittura, influenzando a sua volta scrittori.

→ mercoledì 21 novembre ore 19
CINEMA E STORIA
ricostruire il passato per capire il presente
In questo caso, è necessario adottare una doppia prospettiva di sguardo: da un lato, bisogna chiedersi come il cinema possa rappresentare e ricostruire la Storia; dall’altra parte, invece, osservare il film come sintomo di un momento storico, di un contesto sociale, della mentalità di una nazione.

→ mercoledì 5 dicembre ore 19
CINEMA E PSICOANALISI
decifrando trame e menti
Nati negli stessi anni, le due discipline hanno continuato a dialogare lungo tutto il Novecento, fino a oggi.  Da Ingmar Bergman a Woody Allen, da Alfred Hitchcock a Marco Bellocchio, la psicanalisi non è solo una componente fondamentale del racconto, ma anche una chiave per leggere, decifrare e interpretare i film stessi.

→ mercoledì 12 dicembre ore 19
CINEMA E FILOSOFIA
sintonie di visioni del mondo e degli uomini
Questo rapporto non si riduce, ovviamente, ai film che raccontano la vita dei grandi filosofi del passato, né a ciò che alcuni di essi hanno scritto sul cinema.  Al contrario, è il film stesso che può porsi in sintonia con un pensiero filosofico, che può riflettere su temi propri della filosofia, che può esprimere una propria filosofia.

€ 50 (compresa tessera AIACE Torino) | Plus e tesserati Aiace Torino € 35