Italiani si rimane
19
Nov

venerdì 7 dicembre ore 18

Un’autobiografia che è biografia di una generazione

presentazione del libro di e con BEPPE SEVERGNINI edito da Solferino

In ogni esperienza si nasconde una lezione: dalla scuola di Montanelli al “Corriere della Sera”, dal primo articolo per “La Provincia di Cremona” al “New York Times”, dai libri alla radio, da Twitter al teatro, in Italia e in Europa, in America e in Australia, in televisione e sui treni del mondo.  Beppe Severgnini prova a capire quali sono queste lezioni e condivide le sue scoperte in una narrazione intima e sorprendente.  Italiani si rimane non spiega solo le trasformazioni nei media a cavallo tra due secoli: parla del tempo che passa, del legame con la terra e la famiglia, del piacere di insegnare e veder crescere nuovi talenti.  Questo libro arriva vent’anni dopo Italiani si diventa, dove l’autore ripercorreva l’infanzia, l’adolescenza e la prima gioventù.  La sua collaudata ironia ora diventa autoironia, l’autobiografia diventa biografia di una generazione.  Italiani si rimane è un viaggio dentro il cambiamento: personale, professionale, nazionale.  Un racconto utile ai più giovani per progettare e ai meno giovani per ricordare.Un libro che prova una cosa: qualunque lavoro si faccia, e qualsiasi cosa succeda, italiani si rimane.

 

foto di Daniela Zedda