La città si racconta
22
Dic

da giovedì 17 gennaio a giovedì 7 febbraio

SCRITTORI NOVARESI A SAN GAUDENZIO
in collaborazione con Dipartimento di Scienze Umanistiche UPO

Novara e i suoi angoli, le sue storie, i suoi narratori, nel mese dedicato al suo patrono.

I LUOGHI:

→ giovedì 17 gennaio ore 17.30
LA CITTÀ E IL SUO SANTO: NOVARA E GAUDENZIO FRA IL MEDIOEVO E IL DUEMILA
con Claudio Rosso

→ giovedì 24 gennaio ore 17.30
IN NOMINE CARITATIS: AMICO CANOBIO E LA BENEFICENZA A NOVARA NEL SECOLO XVI
con Matteo Moro

→ giovedì 31 gennaio ore 17.30
LA CITTÀ E I SUOI ARCHIVI: NOVARA E IL NOVARESE IN ETÀ MODERNA
con Vittorio Tigrino e Davide De Franco

→ giovedì 7 febbraio ore 17.30
NOVARA CHE CAMBIA: PROCESSI E TRASFORMAZIONI GEOECONOMICHE E SOCIALI DI UNA CITTÀ DEL NORD-OVEST
con Raffaella Afferni e Carla Ferrario

LE VOCI:

→ venerdì 18 gennaio ore 18
RITA GARZETTI
LA MEMORIA DEI VIVI (ROBIN)
Settembre 1864.Il cardinale Giovanni Battista Ferrero, a capo della gendarmeria apostolica dello Stato della Chiesa, a Torino per celebrare le nozze della nipote, si trova coinvolto in prima persona nelle indagini di un complicato caso di omicidio.

→ martedì 29 gennaio ore 18.30
ELISA MONTEVERDE
IN CONTROLUCE (EOS)
con Eleonora Groppetti
Tra scenari antichi e moderni, nel gioco senza regole della memoria, gli effetti del controluce accendono l’immaginazione.

→ mercoledì 30 gennaio ore 18
LA MIA NOVARA
con Mario Giarda
Presidenti, artisti, banditi, contadini, streghe ed eroi.Nelle case e per le strade di Novara ci sono voci e volti città che sanno ancora stupire.  Si tratta di una dimensione un po’ misteriosa chiamata “novaresità”, che ogni abitante interpreta a modo suo ma che lega tutti coloro che qui, in questa terra d’acqua, sono passati.

 

foto di Maurizio Tosi