LO SPIRITO E LA MASCHERA
18
Apr

martedì 7 maggio ore 18

La Fichte-Renaissance al tempo della Prima Guerra Mondiale

presentazione del libro di e con ELENA ALESSIATO edito da IL MULINO
con Gianluca Cuozzo, Maurizio Ferraris e Massimo Mori

Agli inizi del Novecento si registrò in Germania una strepitosa rinascita di interesse intorno al nome e all’opera del filosofo Johann Gottlieb Fichte.  Vari fenomeni fecero da sfondo: il senso di crisi dilagante che accompagnò la svolta del secolo, le correnti vitalistiche e le aspirazioni neoidealistiche, le attese di rinnovamento e i bisogni di giustizia sociale, su tutto lo scoppio della Prima Guerra Mondiale.Sorprendente è che, in quel clima surriscaldato, Fichte venne riabilitato tanto in ambito nazional-conservatore, mediante gli slogan della nazione e del popolo tedesco, quanto in ambito socialista-progressista, con gli appelli allo Stato sociale, ai diritti e al lavoro.Il presente studio ricostruisce il fenomeno, in gran parte dimenticato dalla storiografia, della Fichte-Renaissance, ricorrendo a contributi di eminenti personalità filosofiche, ma anche a fonti minori, testimoni secondari, autori dimenticati della pubblicistica del tempo.  Ne risulta un affresco di tendenze culturali, intuizioni concettuali, idee e sensibilità politiche che aiuta a fare ulteriormente luce, da un punto di vista inedito, su uno dei periodi più travagliati e fecondi del drammatico Novecento tedesco ed europeo.