Omicidi in famiglia
19
Nov

giovedì 13 dicembre ore 9.30

ASPETTI PSICOLOGICI, CRIMINOLOGICI E GIURIDICI
a cura di Società Italiana di Scienze Forensi – sede territoriale di Torino
in collaborazione con Torino Crime

L’omicidio può essere considerato come la massima manifestazione di violenza interpersonale, può avere cause molteplici ed è senza dubbio un fenomeno complesso dal punto di vista psicologico e relazionale.  Tanto più quando si esplica in ambito familiare, connotato socialmente come la massima espressione degli affetti e delle relazioni fondanti la vita di un individuo.
Diverse sono le tipologie di omicidio in questo ambito: il figlicidio e il parricidio in primis (che comprende matricidio, patricidio, fratricidio), ma anche quelli relativi a parenti acquisiti non consanguinei.  Questo tipo di omicidi, a parte alcune eccezioni correlabili a interessi specifici, sono generalmente legati a situazioni in cui l’aspetto emotivo, passionale o psicopatologico ha una netta rilevanza.
Quando si parla di gravi delitti si è colpiti di solito dal fatto che le vittime sono persone vicine all’autore di reato, persone con le quali lo stesso ha vissuto, interagito, progettato il futuro, condiviso parte della propria vita, del quotidiano costellato di eventi felici e dolorosi.

→ h 9.30 Saluti della presidente della Società Italiana di scienze Forensi – sede Territoriale di Torino Viviana Lamarra, psicologa, psicoterapeuta, criminologa
Modera Vittoria Biafora, psicologa, psicoterapeuta, mediatrice familiare membro del direttivo SISF -Torino
→ h 9.45-10.15 Dal maltrattamento all’omicidio: aspetti giuridici e di intervento, Caterina Biafora, avvocato penalista e cassazionista del Foro di Torino, Consigliera del Comitato Pari Opportunità presso Consiglio Ordine Avvocati di Torino, membro consiglio direttivo SISF – Torino
→ h 10.15-10.45 L’offender profiling; elementi di psicologia investigativa nei crimini violenti, Fabrizio Russo, psicologo, psicoterapeuta, criminologo, socio SISF -Torino
→ h 10.45-11.15 Le mamme che uccidono: mad or bad?, Alessandra Bramante, psicologa, phD, psicoterapeuta e criminologa clinica, membro consiglio direttivo SISF -Torino
→ h 11.15-11.45 Aspetti giuridici del parricidio, Silvia Conte, avvocato familiarista del Foro di Sondrio, membro consiglio direttivo SISF -Torino
→ h 11.45-12.15 Le neuroscienze applicate in ambito giuridico, Stefano Zago, neuropsicologo forense, dirigente psicologo I livello Fondazione Ospedale maggiore Policlinico Milano
→ h 12.15-12.45 La violenza di genere tra natura e cultura: esiste una guerra tra sessi?, Alessandro Meluzzi, psichiatra forense, direttore Master in Crime Analyst IULM di Milano
→ h 12.45-13.30 dibattito
→ h 13.30-14.45 break
→ h 14.45-16.00 tavola rotonda
→ h 16.00-17.00 Il caso dei fidanzatini di Policoro, Chiara Priante, giornalista “La Stampa”, Fabrizio Vespa, direttore Torino Crime Festival, Angelo Jannone, ex colonnello del ROS e Olimpia Orioli