SALONE OFF 2019
2
Mag

dall’11 al 13 maggio | Novara

Il Salone Off è il ricco calendario di appuntamenti a Torino e fuori città, in programma durante il Salone Internazionale del Libro, nato per mettere in luce la vivacità delle numerose realtà del territorio.

sabato 11 maggio ore 9.30 | Casa Circondariale
DANIELE CASSIOLI
Il vento contro (DEAGOSTINI)
Un ragazzo speciale, cieco dalla nascita, deve imparare ad accettarsi, a superare i momenti difficili e a scoprire che, a volte, avere il vento contro è proprio quella condizione che ti fa venire voglia di volare.nell’ambito di Voltapagina | prenotazione obbligatoria 0321 483511 areatrattamentale.cc.novara@giustizia.it entro il 3 maggio

sabato 11 maggio ore 17
ROMANA PETRI
Pranzi di famiglia (NERI POZZA)
con Francesca Bergamaschi
Attraverso la storia di tre fratelli in cerca di se stessi e del proprio passato, ambientata in una Lisbona luminosa e conturbante, la scrittrice si conferma scrupolosa indagatrice dei sentimenti e dei legami familiari.

domenica 12 maggio ore 17
ENRICO GALIANO
Più forte di un addio (GARZANTI)
con Laura Di Gianfrancesco
È importante dire quello che si prova, nel momento giusto.Perché il coraggio di farlo passa in fretta.È quello che scoprono Michele e Nina quando si incontrano sul treno che li porta a scuola, nel loro ultimo anno di liceo.

lunedì 13 ore 17 | Casa Circondariale
IL CIRCOLO DELLE NUVOLE
spettacolo per grandi e bambini con Gek Tessaro
a partire dal libro edito da Lapis
«Il signor Giuliano non è cattivo e nemmeno farabutto / ma per essere felice deve comperare tutto».Quando tutto è già suo, non gli rimane altro che comprarsi il cielo, fatto di nuvole e di niente.
nell’ambito di Voltapagina | prenotazione obbligatoria 0321 483511
areatrattamentale.cc.novara@giustizia.it entro il 3 maggio

lunedì 13 maggio ore 18
LORETA MINUTILLI
Elena di Sparta (BALDINI+CASTOLDI)
con Cecilia Colli
La più bella di tutte rivendica il diritto delle donne di esprimersi senza dover per forza rimanere imprigionate nel proprio corpo e racconta la sua storia per trovare finalmente pace e non essere più identificata con la sola esteriorità.