Scrittori in maschera
19
Dic

i venerdì 9-16-23/02, 2/03 ore 18-19

gruppo di lettura
per possessori carte Plus e Smart
con Mario Baudino

Avventurosa ricognizione di cause e conseguenze letterarie del celarsi sotto pseudonimo.

→ 9/02 _ Cambiare nome: perché?  Alcuni casi non del tutto noti di scrittori celebri (da Romain Gary a Walter Scott), con il decisivo aiuto di Roberto Bolaño che ci transita al secondo incontro.

→ 16/02 _ Smascherare è di sicuro un piacere, a volte non solo intellettuale.  Com’è andata – e perché – con la Ferrante, ma anche con la Blixen, JT Leroy e naturalmente Rowling, che sotto sembianze maschili si avventurò nel thriller.

→ 23/02 _ Donne che diventano uomini, ovvero lo pseudonimo per necessità o tornaconto.  Che però si rivelerà alla fine qualcosa di molto più importante d’uno stratagemma (il caso delle sorelle Bronte, di George Eliot e di George Sand).

→ 2/03 _ Inventare autori: le grandi saghe degli scrittori inesistenti, da Ossian a Bilitis, misteriosissima poetessa greca che cantò l’amore lesbico ben più esplicitamente di Saffo.  Ma un certo Pierre Louÿs ne sapeva più degli altri.