SOTTO IL NASO DEL NEMICO
28
Mar

martedì 9 aprile ore 18.00

La guerra in laguna nelle memorie di Luigi Barberis

presentazione del libro di e con LUIGI LANINO edito da MAGENES
con Ernesto Ferrero, introduce Silvia Mamini

Le battaglie navali che hanno come teatro la laguna veneta e l’Adriatico settentrionale rappresentano una delle pagine meno conosciute della Grande Guerra.  Una testimonianza diretta e rivelatrice ci arriva dalle lettere conservate in un archivio famigliare e rimaste inedite sino a oggi.  Sono quelle che Luigi Barberis (1875-1946), torinese, scrive da Venezia alla moglie e alle sorelle, e oggi offrono al nipote Luigi Lanino materia per la sua avvincente narrazione.  Maggiore del Genio Navale, due lauree in ingegneria e speciali capacità organizzative, Barberis sovrintende alla costruzione dei pontoni armati di cannoni, riporta a galla, sotto i bombardamenti, navi semiaffondate o incagliate, rende silenziosi i motori dei motoscafi d’assalto, progetta pinze speciali per tagliare le reti protettive dei porti nemici, organizza lo sgombero di Grado dopo la rotta di Caporetto.  È il campione di un’Italia capace e determinata, che con il suo senso del dovere rende possibili le avventurose incursioni di Nazario Sauro, Luigi Rizzo e Gabriele D’Annunzio.