Vercelli
17
Set

sabato 25 maggio 2019

PITTURA SACRA E ARCHITETTURA RELIGIOSA

Il 19 febbraio 1219, per volere del potente cardinale Guala Bicchieri, viene posta a Vercelli la prima pietra della basilica intitolata a Sant’Andrea.  Finita otto anni dopo, la grande chiesa è la prima a introdurre in Italia le novità dell’architettura gotica dell’Ile-de-France.
Alla visita del complesso abbaziale segue il Museo del Tesoro del Duomo e la biblioteca capitolare con codici manoscritti, pergamene e documenti cartacei che testimoniano l’importanza storica e culturale della più antica diocesi del Piemonte, tra cui il Codex Vercellensis, prima traduzione in latino dei Vangeli greci, risalente al IV secolo, attribuita a Sant’Eusebio, e il Vercelli Book, uno dei più antichi codici in lingua anglosassone datato fine X secolo.
Altra tappa d’arte è il ciclo di affreschi con le Storie della Vergine e le Storie della Maddalena, eseguiti tra il 1532 e 1534 nella chiesa di San Cristoforo da uno dei maestri del Rinascimento italiano, Gaudenzio Ferrari.

quota € 60 | ridotto Amici di Torino Spiritualità € 50 da versare entro sabato 11 maggio
visite e pranzo inclusi