L’ex Maison Musique di Rivoli, conosciuta per la sua rinomata storia di centro culturale e di animazione rivolto al territorio, ha riaperto con un nuovo nome e un ricchissimo programma di concerti e performance.
Da mattatoio comunale e fabbrica del ghiaccio a sala concerti, il complesso architettonico di via Rosta 23 vive oggi un’altra importante trasformazione diventando il Circolo della musica, progetto di Fondazione Circolo dei lettori e Regione Piemonte con il patrocinio di Città di Rivoli.
Ė uno spazio di cultura musicale pensato per esplorare voci, racconti, ritmi e note – alternative, ibride, digitali – capaci di intrecciarsi e creare nuove forme del suono, nel confronto tra artisti italiani e internazionali, vere leggende del suono alternativo, esploratori della più innovativa elettronica, musicisti fuori dalle rotte tradizionali, e infine cantautori che si confrontano, faccia a faccia. In un viaggio alla scoperta di tutto ciò che la musica, con la sua energia, è capace di narrare.

17 eventi, 11 sold out, la maggior parte in prevendita, con quasi 4000 partecipanti: questi alcuni numeri del Circolo della musica da febbraio a maggio 2019.
Il primo a calcare il palco è stato Lee Ranald, chitarrista, cantante e poeta di Long Island, fondatore dei Sonic Youth.
Tra i fatti memorabili e curiosi che si ricordano: il live sold out di Colin Steson, videoregistrato e messo online, ha collezionato in pochissimi giorni oltre 10 mila visualizzazioni; il videoclip degli I Hate My Village è stato interamente girato al Circolo della musica; tutto esaurito anche per Bianco e per Nada, per i Massimo Volume. L’esclusivo show di Giancane con i disegni live di Zerocalcare, inaugurato da Rivoli, è ora richiesto ovunque. E ancora, il concerto dell’inedita coppia Paolo Benvegnù e Marina Rei, ma anche l’unica data italiana del pianista Lubomyr Melnyk.

I PROSSIMI CONCERTI DELLA STAGIONE 2020

27/02 h 21.30

WALLIS BIRD

RINVIATO A GIOVEDÌ 21 MAGGIO!
I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data.

 

Wallis Bird arriva a Rivoli dall’Irlanda. Musicista e cantante, è stata spesso paragonata a Ani DiFranco e Fiona Apple, ma anche a una giovane Janis Joplin. Nelle sue canzoni fonde elementi di musica folk tradizione, blues e funk con una sonorità rock energetica e genuina. La sua voce eccezionale tiene conto di un già vasto repertorio da morbide ballate folk ad eccitanti e potenti canzoni. È da oltre un decennio che Wallis Bird rapisce il pubblico con la sua musica. È stata nominata Choice Music Prize nel 2017 e nello stesso anno ha vinto il Deutsche Musikautorenpreis, un grande successo specialmente per un non tedesco. Impegnata in diversi tour, ha suonato in tutta Europa, Giappone e Australia. Proprio nella tappa australiana, Wallis Bird si è guadagnata la stima di Amanda Palmer che ha twittato ai suoi follower consigliando il suo concerto. La sua energia irrefrenabile la contraddistingue, tanto che l’Irish Times ha scritto che la sua pura energia potrebbe dare il via a un’intera economia. Dopo aver suonato con Rodrigo y Gabriela, Billy Bragg, The Gossip ed Emilliana Torrini, Wallis Bird arriva a Rivoli per incantare il pubblico come solo lei sa fare.

ingresso € 10 (vivaticket.it)

05/03 h 21.30

DAMO SUZUKI’S NETWORK con XABIER IRIONDO, CORRADO NUCCINI, ENRICO MOLTENI, KARIM QQRU + PRESENT SQUARE

Rinviato a mercoledì 4 novembre
I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data. 

Damo Suzuki’s network è il progetto nato nel 1998 che vede al centro l’ex-cantante dello storico gruppo Can, e una band che cambia a seconda del paese che ospita il live. Damo Suzuki, infatti, ha speso gran parte della sua vita a girare il mondo, venendo coinvolto da musicisti sempre diversi. Il principio di partenza di Damo Suzuki è quello di adattare la propria voce e capacità di improvvisazione a ogni situazione musicale che gli si presenta, rendendo l’esperienza davvero unica e irripetibile. Il network è stato ospitato in Europa, Americhe, Africa, Asia e Oceania con intensivi tour. La band che accompagnerà Damo Suzuki sul palco rivolese avrà la struttura di un quartetto formidabile e inedito, formato da musicisti delle più importanti band italiane: Xabier Iriondo (Afterhours) alla chitarra, mahai metak, taisho koto, Corrado Nuccini (Giardini di Mirò) alla chitarra, Enrico Molteni (Tre Allegri Ragazzi Morti) al basso e Karim Qqru (Zen Circus) alla batteria. Inoltre interverranno ospiti speciali che, salendo sul palco, arricchiranno le variazioni di questo incredibile concerto.

ingresso € 15 (vivaticket.it)

14/03 h 21.30

TORRES + HARKIN

Annullato
Sarà possibile richiedere il rimborso nei punti vendita fissi oppure, per acquisti online, su Vivaticket, entro e non oltre il 15 marzo.

Torres – aka Mackenzie Scott – arriva a Rivoli, per la sua unica data in Italia, con il nuovo Silver Tongue (Merge Records) – anticipato dal singolo Good Scare – a tre anni dall’uscita di Three Futures (4AD Records). L’album racconta gli impulsi che compongono il desiderio, dai primi arrossamenti dell’infatuazione alla meraviglia leggermente terrificante che accompagna la connessione con un’altra persona. La musica di Torres ha navigato a lungo nello spazio tra il fisico e il metafisico e Silver Tongue affronta di petto questo conflitto, esaminando il modo in cui le azioni degli altri suscitano sentimenti profondi in noi e alterano lo spazio in cui esistiamo.

ingresso € 12 (vivaticket.it)

19/03 h 21.30

TEHO TEARDO

Rinviato a mercoledì 15 aprile
I biglietti già acquistati rimangono validi per la nuova data.

Il nuovo lavoro del compositore di origini friulane si intitola Ellipses dans l’harmonie ed è interamente ispirato alla musica contenuta nelle pagine dell’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, la cui copia originale è custodita nell’archivio della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, che ha prodotto e commissionato l’album. Teho Teardogiovedì 19 marzo ore 21.30, porta al Circolo della musica il suo nuovo lavoro, opera capace di esprimere la connessione politica con lo spirito dell’Illuminismo che ha guidato la genesi dell’opera e l’attuale necessità di luce davanti ai nuovi oscurantismi. Teho Teardo è nuovamente impegnato al fianco di Enda Walsh nella scrittura delle musiche per Medicine, il nuovo spettacolo del drammaturgo irlandese (già noto per aver scritto Lazarus con David Bowie ma anche il film Hunger di Steve Mc Queen), e sta scrivendo le musiche per un film della regista Ildikó Enyedi, Orso d’Oro a Berlino 2017.

ingresso € 12 (vivaticket.it)
Carta Plus € 10 (acquistando il biglietto presso il Circolo dei lettori, via Bogino 9, Torino)

25/03 h 21.30

SEBADOH

ANNULLATO
Sarà possibile richiedere il rimborso nei punti vendita fissi oppure, per acquisti online, su Vivaticket, entro e non oltre il 30 marzo.

Per chi desidera, chiedere il rimborso del biglietto, queste le modalità:
1) acquisti online: direttamente a Vivaticket via mail dal 9 marzo al 29 marzo inclusi (www.vivaticket.it)
2) con biglietto fisico se acquistato presso un punto vendita autorizzato dal 9 marzo al 29 marzo inclusi. Per informazioni: info@circololettori.it
Come forse saprete, anche il Circolo dei lettori è chiuso. Chi ha acquistato al Circolo può scrivere a info@circololettori.it.

I leggendari pionieri dell’indie rock lo-fi, capitanati dal bassista dei Dinosaur Jr Lou Barlow, presentano l’ultimo album Act Surprised, pubblicato lo scorso maggio in UK/Europa per Fire Records e in USA per Dangerbird Records. Registrato al Sonelab di Easthampton in Massachusetts, il disco segna un certo cambiamento nell’approccio della band, che non solo aveva auto-prodotto l’album precedente, ma che è solita concedersi molto più tempo per finire i lavori. È una raccolta di brani che richiama sicuramente il classico sound dei Sebadoh – l’iconico suono stridente di chitarre, gioioso e malinconico allo stesso tempo – ma che si muove in avanti pur rimanendo sempre fedele all’originale. Act Surprised è un album vitale per l’era moderna: conserva i tratti distintivi che hanno definito la trentennale e straordinaria carriera dei Sebadoh i quali, con questo disco, hanno comunque saputo rinnovare il loro sound, ringiovanendolo ed esplorando nuove direzioni.

ingresso € 15 (vivaticket.it)

2020: CONCERTI PASSATI

07/02 h 21.30

ROBYN HITCHCOCK con EMMA TRICCA

Sul palco Robyn Hitchcock con Emma Tricca: il genio del pop psichedelico incontra un’artista in bilico tra folk, blues e poesia. Sulla scena ormai da quarant’anni, da quando esordì con i Soft Boys, Hitchcock è stato definito in tanti modi: l’anello mancante fra John Lennon e Syd Barrett, il folksinger punk e il poeta della più grande stagione della canzone d’autore inglese, gli anni ’80. Ma soprattutto lo straordinario autore di melodie pop visionarie e acide, così come folk e punk sono parte del suo immenso background culturale. Special guest del tour Emma Tricca, definita dalla “bibbia” musicale inglese Mojo come una “scultrice della nuova era d’oro del folk” e reduce dagli unanimi apprezzamenti per il suo ultimo album St.Peter, che comprende collaborazioni importanti come Steve Shelley (Sonic Youth) e Jason Victor (Dream Syndicate) e che l’ha portata, tra le altre cose, ad aprire i concerti del tour europeo di Nick Mason, leggendario batterista dei Pink Floyd.

ingresso € 10 (vivaticket.it)

05/02 h 21.30

XYLOURIS WHITE

Xylouris White è il pirotecnico duo composto dall’australiano Jim White – batterista dei Dirty Three e collaboratore di Pj Harvey, Cat Power, Bill Callahan, Bonnie Prince Billy, Daniel Blumberg – insieme al liutista cretese George Xylouris, figlio del leggendario cantante e suonatore di lira Psarandonis. L’unione di questi due talenti genera un avant-folk ruvido, fiero e avventuroso, che porta nuova linfa e conferisce nuove forme alla tradizione plurisecolare in cui è radicato. Dal vivo presentano The Sisypheans, quarto disco in studio e primo sulla prestigiosa Drag City Records, prodotto da Guy Picciotto (Fugazi).

ingresso € 10 (vivaticket.it)

2019: CONCERTI PASSATI

12/12 h 21.30

BILL WITHERS

A Bill Withers, genio del songwriting, è dedicato il terzo episodio di esperienza d’ascolto di Federico Sacchi. È molto probabile che molti conoscano un paio di sue canzoni, senza sapere che le ha scritte lui. Questo è ciò che accade con gli evergreen: prendono vita propria, offuscando il nome di chi li ha composti.

Soulful Songwriters

ingresso ingresso € 10 (vivaticket.it)

7/12 h 21.30

EDDA

Edda, astronauta del rock alternativo italiano, torna a calcare i palchi con Fru Fru, il suo quinto album solista. Un disco inconsueto, inaspettato e maturo, diverso dai precedenti. Unico protagonista del disco è se stesso, in un monologo in 9 tracce, un lungo flusso di coscienza che travolge, un fiume di parole in libertà che messe insieme costruiscono il mondo di dell’artista, un paese delle meraviglie per adulti cinici, un luogo in cui i pensieri si inseguono vertiginosamente per ritrovarsi in un discorso compiuto, vero e spontaneo.

Concerto di apertura di Mario Altacima e i Ma.Ca.Bro, nati da due costole dei Totò Zingaro. Mario Altacima è lo pseudonimo di Luigi Bonizio, voce storica del punk torinese (C.o.V., Arturo, La Cosa, Nerorgasmo, Via Luminosa, Totò Zingaro) che sotto questo cappello inaugura il proprio progetto solista. I Ma.Ca.Bro sono Stefano Danusso e Cristiano Lo Mele, chitarristi dei Totò Zingaro. Il primo è intestatario del progetto Cletus, il secondo è chitarrista dei Perturbazione. In questa occasione presentano materiale vecchio e nuovo dei Totò Zingaro e di Mario Altacima.

* Il Bel Paese

ingresso €10 (vivaticket.it)

28/11 h 21.30

GIARDINI DI MIRÒ+SOPHIA

Giardini di Mirò, vera e propria leggenda della musica indipendente italiana, incontra sul palco Sophia, la band di Robin Proper-Sheppard che torna in Italia per presentare un triplo disco live registrato durante il tour di As We Make Our Way. Il gruppo di Cavriago presenta l’ultimo disco, Different Times, un ritorno in grande stile. Sophia torna sulle scene dopo un silenzio durato quasi sette anni. Chitarre acustiche si intrecciano a pianoforti struggenti con una novità: i synth.

Il Bel Paese

ingresso € 10 (vivaticket.it)

22/11 h 21.30

JOAN AS POLICE WOMAN

Joan As Police Woman, una delle più stravaganti songwriter di oggi, torna con Joanthology, multi-album che contiene i suoi migliori successi ma anche brani inediti. Multistrumentista, ha collaborato tra gli altri con Nick Cave e Rufus Wainwright. Ha scelto per sé un nome che si ispira ai polizieschi Anni Settanta e questo slogan: Beauty is the new punk rock.

* Girls Just Wanna Have Fun

ingresso € 12 (vivaticket.it)

21/11 h 21.30

TERRENCE CALLIER

Una sceneggiatura da Oscar. Così ci appare la vita di Terrence Callier, a cui Federico Sacchi dedica il secondo episodio di esperienza d’ascolto. Basterebbe attenersi ai fatti, girare il film, distribuirlo nelle sale e andare a ritirare il premio: sarebbe un’occasione d’oro per toccare il cuore di milioni di persone con la meravigliosa musica e il messaggio dell’artista che ha creato la figura del cantautore soul.

* Soulful Songwriters

ingresso € 10 (vivaticket.it)

18/11 h 21.30

THE NOTWIST

Al Circolo della musica attesissimi The Notwist, band tedesca pioniera nella creazione di un universo sonoro sfaccettato, che intreccia elettronica, post-rock e indie. A Rivoli, la band tedesca porta uno spettacolo unico e inedito, profondamente ispirato da Messier Objects. Il concerto è arricchito e strettamente legato alla sua parte visiva, affidata alle proiezioni sperimentali dell’artista tedesco Anon Kaun e al light designer Bertil Marks.

Figli delle stars

ingresso €12 (vivaticket.it)

13/11 h 21.30

ORVILLE PECK

Il cowboy mascherato, nuova rivelazione del country alternativo, arriva per la prima volta nel nostro Paese, con musiche e canzoni che raccontano di cuori spezzati e vendette tratte dall’album di debutto Pony. Calde chitarre hawaiane ed echeggianti batterie si alternano tra ballate surreali e melodie frenetiche, mescolando le prodezze vocali della classica musica country americana con l’atmosfera cullante dello shoegaze.

Figli delle stars

ingresso € 15 (vivaticket.it)

9/11 h 21.30

MARIA ANTONIETTA+CECILIA

Maria Antonietta, nome d’arte di Letizia Cesarini, è una poliedrica cantautrice, innamorata del regno animale e vegetale e appassionata di studi di genere, di arte medievale, di poesia e teologia, che cerca costantemente di far quadrare tutte le sue passioni all’interno della sua opera. Il suo ultimo album, Deluderti, è uscito a marzo 2018.

Apre il concerto Cecilia, arpista cantante con la passione per la musica leggera, fresca di pubblicazione del secondo disco Cupid’s Catalogue.

*Girls Just Wanna Have Fun

ingresso €10 (vivaticket.it)

7/11 h 21.30

JENNIFER GENTLE

Jennifer Gentle, rock band psichedelica, è stata la prima in Italia a firmare un contratto con la leggendaria etichetta di Seattle, Sub Pop Records, che ha scritturato, tra gli altri, i Nirvana. Dall’esordio nel 2001 con I Am You Are, i JG sono tra le band italiane più conosciute all’estero. Fermi da ormai quasi un decennio, guidati da Marco Fasolo, ora in tour con gli I Hate My Village, tornano sulle scene con un nuovo album di inediti in uscita in autunno per La Tempesta Dischi. Si chiamerà semplicemente Jennifer Gentle, e arriverà a 9 anni di distanza dal precedente Concentric.

* Il Bel Paese

ingresso € 10 (vivaticket.it)

25/10 h 21.30

FAUST

Campioni del genere krautrock degli Anni 70, i faUSt hanno il merito di aver ampliato i confini della musica, forgiando un art rock tecnologico, in anticipo di alcuni decenni rispetto al suono di allora. Il concerto in programma al Circolo della musica è un’anteprima della quarta edizione di Jazz is Dead, festival dal palinsesto dedicato alle sonorità sperimentali, di avanguardia e di ricerca attorno ai generi jazz, world e rock, prevista nel maggio 2020.

* Figli delle stars

ingresso € 10 (vivaticket.it)

10/10 h 21.30

DILLON

Occasione unica per vedere dal vivo la straordinaria artista, cantante e pianista di origini brasiliane, ora residente a Berlino, Dillon. La sua voce, morbida e seducente è inconfondibile, come la sua musica, che dal suo esordio This Silence Kills del 2011, non smette di far parlare di sé.

* Girls Just Wanna Have Fun

ingresso € 10 (vivaticket.it)

05/10 h 21.30

THE STRUMBELLAS

The Strumbellas è una band folk-pop canadese, formatasi a Toronto nel 2008. La fama internazionale è arrivata nel 2016 grazie al singolo Spirits, da oltre 58 milioni di visualizzazioni su YouTube, e ora The Strumbellas torna con il disco Rattlesnake, pubblicato per Glassnote Records.

* Figli delle stars

ingresso € 15 (vivaticket.it)

28/09 h 21.30

UZEDA

La musica della band di Catania Uzeda è paragonabile al vulcano che adombra la città siciliana: musica ardente come lava fusa ed esplosioni di rumore per un rock intransigente, appassionato e onesto. Quocumque jeceris stabit è il loro nuovo album, uscito il 12 luglio 2019, otto nuove tracce di puro Uzeda sound, sapientemente registrato e mixato da Steve Albini e masterizzato al Chicago Mastering Service da Bob Weston.

*  Il Bel Paese

ingresso € 10 (vivaticket.it)

26/09 h 21.30

DONNY HATHAWAY. RITRATTO DI UN GENIO INTERROTTO

A Donny Hathaway, artista che con la sua musica ha toccato il cuore di milioni di persone ed ha esercitato un’influenza enorme su generazioni di artisti, è dedicata la prima delle tre esperienza d’ascolto a cura del musicteller Federico Sacchi.

* Soulful Songwriter

ingresso € 10 (vivaticket.it)

23/09 h 21

EFRIM MANUEL MENUCK e KEVIN DORIA are Sing Sinck, Sing + STEFANO PILIA

La XV edizione di Torino Spiritualità (26-29/09) è Ad infinita notte, quindi dedicata alle dimensioni del buio, alle facce dell’ombra e ai motivi della veglia. Al Circolo della musica, anticipa il festival il live di Efrim Manuel Menuck e Kevin Doria are Sing Sinck, Sing, il primo progetto comune dei due artisti, tra presenze notturne e presentimenti di disastri imminenti. Efrim Manuel Menuck, già Godspeed You! Black Emperor, Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra e Kevin Doria, già Growing e Total Life, restituiscono il frutto della propria collaborazione in un live che esplora in musica la lotta contro il moderno oblio delle coscienze. A loro si aggiunge Stefano Pilia, chitarrista e compositore elettroacustico.

* Anteprima Torino Spiritualità 2019

ingresso € 10 (vivaticket.it)